CARUGATE
FINISCE IN FESTA LA 6° EDIZIONE DEL TROFEO NAZIONALE DI MINIBASKET

Una carica di Under 12 si è riversata anche quest’anno sul parquet della palestra di Via del Ginestrino, riempiendo l’aria di gioco, festa e divertimento. L’ ASD Pallacanestro Carugate si è prodigata anche per questa edizione 2016, organizzando un trofeo nazionale di minibasket che ha visto al presenza di 8 formazioni di piccoli cestisti provenienti da Verbania (basket Stresa) Genova (Tigullio Sport Team S. Margherita ligure), Bergamo (basket Romano di Lombardia), Milano (basket Olimpia Peschiera Borromeo,  basket Robbiate e Ciesse Freebasket) e Carugate appunto (i 2005 e i 2004 dell’ ASD Pallacanestro).

minibasket02L’ 11 e 12 giugno dunque, lo sport per i giovanissimi ha tenuto banco nel calendario della Festa Sportiva iniziata a fine maggio, e ha visto 120 atleti sfidarsi davanti a oltre 500 persone assiepate sugli spalti, che hanno applaudito tutte le formazioni scese in campo, con un’ovazione per i vincitori del Basket Stresa, premiati però come tutti gli altri partecipanti, secondo il tradizionale spirito di amicizia che pervade la manifestazione da sei anni.

Momento molto particolare quello delle premiazioni, alle quali hanno preso parte anche Nicola Luisari e Federico Casati, due ex atleti della ASD Pallacanestro Carugate, che crescendo nel centro minibasket cittadino come protagonisti, la scorsa settimana sono diventati Campioni di Italia nella categoria Under 15 con il basket Libertas Cernusco (qui). Proprio loro insieme al neo sindaco Luca Maggioni, hanno consegnato le coppe ai ragazzi.minibasket05

“Abbiamo voluto invitare i nostri ex miniatleti alla premiazione per festeggiarli e per sottolineare l’importanza che ha sul territorio il tessuto associativo -ha affermato Davide Di Staso presidente dell’associazione- Le associazioni infatti non solo rendono più viva la città ma possono essere così come dimostrato da questi ragazzi luogo di opportunità di promozione del talento e inoltre mandare un messaggio ai ragazzi partecipanti ovvero quello che se si vuole raggiungere un risultato nello sport come nella vita, mettendoci testa e impegno tutto è raggiungibile” .

Un gran lavoro si è concluso dunque, sia per all ragione sportiva, sia per l’evento, che ha richiesto un’organizzazione accurata e il lavoro di uno staff numeroso tra dirigenti, allenatori, atleti e sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa.

minibasket04