CERNUSCO
PRIMO SOCCORSO PEDIATRICO: PARTE IL CORSO GRATUITO DELL’ ASSESSORATO ALL’EDUCAZIONE

primo soccorso pediatrico

Spesso saper cosa fare e come farlo può fare la differenza, specialmente in casi di emergenza dove un intervento tempestivo segna il confine tra la vita e la morte di una persona. Il tutto assume ancora più rilevanza se si parla di bambini.

Si calcola che più della metà degli incidenti che accadono ai piccoli avvengano tra le mura domestiche, proprio mentre sono sotto gli occhi dei genitori. Per evitare di andare in panico alla prima emergenza quindi, l’assessorato all’Educazione del Comune di Cernusco sul Naviglio, in collaborazione con la Croce Bianca locale, ha organizzato un corso teorico-pratico di primo soccorso pensato apposta per i genitori dei bimbi dagli zero ai cinque anni.

Il corso, rivolto a mamme e papà di bambini che frequentano gli asili nido comunali e le scuole dell’infanzia cernuschesi, permette di avere chiare le azioni e le norme che permettono di agire immediatamente e con consapevolezza in caso di incidente e mentre si attende l’arrivo dei soccorsi. Alla prima lezione teorica, che si terrà sabato 2 aprile all’Auditorium Maggioni di via don Milani dalle ore 15.30 alle ore 17.30, seguiranno due lezioni pratiche in cui i volontari della Croce Bianca mostreranno ai genitori come agire concretamente in caso di emergenza. Gli incontri si terranno giovedì 7 e 21 aprile nelle sale dell’Asilo Nido ‘Bolle di sapone’ nel plesso scolastico di via Buonarroti.

Un’occasione importante dunque per chiunque volesse capire come gestire quegli spiacevoli incidenti casalinghi che spesso con i bambini sono in agguato vista la loro imprevedibilità nell’azione. Anche di questo aspetto specifico tratterà il corso, che si soffermerà molto anche sulla prevenzione, così come sulle concrete possibili situazioni di pericolo: dalle ustioni, agli avvelenamenti, dalle manovre di disostruzione delle vie respiratorie, sino agli shock causati da allergie, passando per i traumi di vario tipo e alle emergenze neurologiche e cardiache. Per confermare la partecipazione agli incontri però sarà necessario compilare il form (qui).

MATTEO OCCHIPINTI