CERNUSCO
E’ IL WEEKEND DELL’ AB-BRACCIATA COLLETTIVA IN ENJOY. NUOTARE PER AVVICINARSI AGLI ALTRI

Dalle 10.00 del 2 aprile sino alle 16.00 del 3 aprile. Tanto dura la maratona di nuoto sostenuta da Enjoy Sport, l’ “ab-bracciata collettiva” per sensibilizzare più persone possibili relativamente ai temi della disabilità, dell’autismo e dei disturbi psichici gravi.

L’evento ricorre proprio nel weekend che celebra il giorno voluto dall’ ONU per la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’ Autismo (2 aprile), e chiede ad ogni partecipante di dare il proprio contributo simbolico partecipando alla maratona restando in acqua almeno 15 minuti insieme ai ragazzi che in Enjoy ci trascorrono tutto l’anno, seguendo i percorsi di Terapia Multisistemica in Acqua (qui vi abbiamo spiegato di cosa si tratta).

Ma perché parliamo di gesto simbolico ? Ogni partecipante dovrà comunicare i metri percorsi durante la permanenza in vasca, e quella distanza coperta, è simbolicamente il percorso fatto verso la problematiche affrontate nel quotidiano dalle famiglie di bimbi affetti dal disturbo dello spettro autistico. “Un modo per condividere con loro una piccola parte del percorso della loro vita, un modo per “ab-bracciare” le loro cause finalizzate al riconoscimento dei diritti dei loro bambini speciali, spesso negati. Un segno di vicinanza e di condivisione attraverso lo sport che riesce ad abbattere le barriere e a rendere tutti uguali” spiegano da Enjoy.

L’iniziativa nasce proprio da TMA, Terapia Multisistemica in Acqua metodo Caputo Ippolito, che ha esteso l’evento a tutta la penisola partendo dalle grandi città e coinvolgendo anche i piccoli centri come Cernusco, dove il comune ha dato il patrocinio all’iniziativa. Un’altra idea nuova che fa leva sullo sport per coinvolgere e avvicinare le persone alle tante situazioni di diversa abilità  affrontate ogni giorno da un gran numero di famiglie.