SEGRATE
AFFIDO: REALTA’ CENTRALE ANCHE IN PAESE. QUATTRO INCONTRI PER CONOSCERLA MEGLIO

Già nel Quaderno della Ricerca Sociale pubblicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nel dicembre 2012, il numero di affidi in Italia era di 15.000 bambini dai zero ai diciassette anni. Una realtà quindi determinante e in crescita, nonostante sia meno conosciuta rispetto a quella delle adozioni.

Per questo motivo, il Comune di Segrate, in collaborazione con il Servizio Affidi, esistente in città da più di due anni e gestito da Segrate Servizi, propone l’iniziativa “facciamo gruppo”. Il progetto si pone come obiettivo quello di incoraggiare e sostenere la cultura dell’accoglienza temporanea: “L’affido è un’esperienza non facile all’inizio che necessita di molto approfondimento, anche di se stessi, e di formazione pratica, per fare il bene del minore affidato” spiega Santina Bosco, assessore ai Servizi Sociali.

L’iniziativa prevede una serie di incontri nei quali le persone che già vivono questa esperienza (a Segrate quattro minori sono al centro di un progetto dia fido temporaneo) o che vorrebbero avvicinarsi a questa realtà potranno confrontarsi “affinché -continua l’assessore Bosco- possano raccontarsi le loro storie, con il sostegno di un professionista esperto in materia. Un momento nel quale far emergere le proprie emozioni, i bei momenti vissuti e sviscerare i propri dubbi, le proprie fatiche al fine di affrontare con maggiore consapevolezza un percorso di accoglienza che per sua natura è temporanea”. 

Le serate, aperte a tutti, saranno quattro e si terranno nella sede di Segrate Servizi in via degli Alpini 34. Il primo appuntamento, intitolato “conosciamoci meglio”, è fissato per mercoledì 10 febbraio alle ore 20.30. Gli altri appuntamenti saranno il 16 marzo, l’11 maggio e il 22 giugno, sempre allo stesso orario e nella stessa sede.

GAIA GANDINI