CERNUSCO
DA SOGNO A REALTA’, LA STORIA DI SIMONE PEZZUTTO, IMPRENDITORE A 19 ANNI

I sogni sono il motore per andare avanti”. Se a dirlo fosse stato uno scrittore sarebbe stata una bella frase, di quelle che magari ti sottolinei o ti riscrivi da qualche parte, ma se a parlare è un ragazzo di 19 anni che si è buttato, testa e cuore, in un grande progetto allora assume ben altro significato.

Sì perchè Simone Pezzutto, diciannovenne cernuschese doc, di sogni per il futuro ne ha tantissimi e alcuni li sta già realizzando. La sua “Make”, agenzia di eventi, media and management ha da poco preso il largo ma fa già parlare di sé. Il tutto è partito quasi per gioco, una videocamera, un amico e tanta passione per il montaggio video e gli effetti speciali.

Poi il divertimento è diventato passione e la passione è diventata lavoro, così in pochi anni Simone si è ritrovato a collaborare con grandi artisti come Mengoni e i Bluvertigo. “Ero come prezzemolo, dove c’era un evento io c’ero, sempre. Dalla festa di paese ai grandi concerti io andavo ovunque e cercavo di tirare fuori da ogni cosa i migliori insegnamenti. A volte dovevo persino saltare scuola perchè ero troppo impegnato”. Il diploma in cinema e Tv però, tra una collaborazione e l’altra, se l’è portato a casa ugualmente. “Per la gioia di mamma e papà – precisa ridendo – Dopo il diploma avrei potuto iscrivermi all’Università e in parallelo portare avanti questo progetto ma probabilmente avrei fatto male entrambi. Ho deciso di puntare tutto su Make perchè ci credo fermamente. A dirla tutta non ho mai amato l’approccio scolastico, lo reputo troppo teorico e poco pratico. A me piace fare (guarda a caso l’agenzia si chiama “make” che in inglese significa fare) e restare seduto davanti a un libro non mi riesce.” Make mira a diventare un punto di riferimento nel campo della produzione di video ma non solo. Sotto l’egida di Make vi sono rapper emergenti, di cui l’agenzia cura ogni aspetto dal recording ai live, dj, grafici e fotografi. “Ho voluto ricondurre sotto un unico brand diverse realtà. Noi organizziamo feste in discoteca, concerti  e eventi di ogni tipo fornendo tutto il necessario dalla cura delle pagine social all’evento stesso. L’ultima novità per esempio è il Calcio Biliardo di Make, che porteremo in giro per la Martesana. Sabato 27 per esempio siamo in Piazza Gavazzi a Cernusco, se volete provarlo lo potrete fare gratis e fidatevi che ne vale la pena”. Dalla sua parte anche il sindaco di Cernusco Eugenio Comincini il quale ha voluto partecipare alla serata di inaugurazione di Make tenutasi qualche settimana fa. “Sono stato contento della presenza del sindaco, come di tanti altri tra fotografi e musicisti che ho conosciuto in questi anni. Questo è un grande progetto ma c’è tanto da lavorare; sono giovane e questo è quello che mi piace e che voglio fare nella vita. Bisogna continuare giorno per giorno a lavorare e restare concentrati su quello che si fa, solo così mi potrò togliere delle belle soddisfazioni”. 

MATTEO OCCHIPINTI