SEGRATE
SOSTA SELVAGGIA DAVANTI ALLE SCUOLE. SITUAZIONE AL LIMITE E IL DIRIGENTE SCRIVE AI GENITORI

Spesso le strade e i marciapiedi antistanti alle scuole diventano come delle giungle, dove pedoni, auto e altri mezzi si incontrano e ostacolano a vicenda soprattutto nelle ore di entrata e uscita di bambini e ragazzi. Questa dinamica si verifica ogni giorno anche davanti all’Istituto comprensivo Schweitzer di Segrate, tanto da portare la situazione ad un limite non più sopportabile.

Fino ad ora gli agenti della Polizia Locale hanno cercato di monitorare e gestire la situazione nel migliore dei modi, tollerando gli strappi alla regola per far scendere e salire gli scolari dalle auto dei genitori davanti a scuola. Ma nel momento in cui la stessa incolumità dei bambini è messa a rischio, è diventato inevitabile l’intervento congiunto del Dirigente Scolastico e del Sindaco.

La sosta selvaggia all’esterno delle scuole purtroppo è una prassi diffusa anche in altri quartieri cittadini–ha commentato il primo cittadino Paolo Micheli intervenendo sulla questione e proponendo delle soluzione alternative per genitori e scolari –L’appello a non fermarsi dove non è consentito intralciando la circolazione e mettendo a rischio l’incolumità degli stessi studenti è indirizzato pertanto a tutti i genitori. Ricordiamo inoltre che per raggiungere le scuole del territorio senza auto i ragazzi hanno a disposizione diverse soluzioni alternative meno impattanti sulla viabilità e sull’ambiente. È attivo un efficiente servizio di trasporto scolastico e la rete dei percorsi ciclabili è sicura e consente agli studenti più grandi di recarsi a scuola in bicicletta. I più piccoli poi possono utilizzare il Piedibus e andare a scuola a piedi insieme ad accompagnatori delle nostre associazioni formati e assolutamente affidabili”.

La dirigenza dell’Istituto si è quindi impegnata a far pervenire ai genitori una nota per invitarli a non fermarsi nei punti sensibili, come via San Rocco, sulla rotatoria o sulla fermata dell’autobus, utilizzando per la sosta solo i parcheggi presenti vicino alla scuola oppure quelli un po’ più distanti, all’altezza dell’Eurospin o del parcheggio interno di via XXV Aprile. I genitori dovranno prestare attenzione a questi suggerimenti: una volta terminata la campagna di sensibilizzazione la Polizia Locale sarà più intransigente nel multare gli automobilisti selvaggi.