SEGRATE
BOFFALORA: VEGAGEST PASSA AI FATTI: RICHIESTI 70 MILIONI DI EURO PER DANNI

70 milioni di euro: è questa la cifra richiesta da Vegagest per i danni subiti data la mancata approvazione del piano di Milano4you.

Ieri, dopo un rincorrersi di voci e la presentazione di una interrogazione da parte del consigliere comunale del Movimento 5 stelle Diego Dimalta, la notizia è stata confermata anche dal Sindaco Micheli, che ha così commentato la notifica del ricorso amministrativo presentato: “Una richiesta stratosferica che va inquadrata in un’azione di pressione a tutto campo. Non è un caso che la notizia della richiesta di danni sia stata diffusa da comunicati dell’opposizione cittadina prima ancora che ci fosse notificata.Si tratta quindi dell’ennesima azione politica e come tale la tratteremo“.

Il Primo Cittadino ha quindi ribadito la posizione dell’Amministrazione, che anche dopo questa novità non si sposta di un millimetro, convinta delle scelte fatte. Boffalora ha una storia lunga e travagliata (qui), e le ultime polemiche riguardavano appunto la mancata approvazione del PII da parte della Giunta Micheli, che aveva fatto infuriare residenti e investitori (qui). Ma a dicembre erano stati Phoenix e Red a minacciare la richiesta di 300milioni di risarcimento danni, accompagnati da ricorso al Tar e interpellazione della Corte dei Conti (qui).

La somma richiesta è enorme per il Comune ed è proprio il consigliere Dimalta a chiedere al Sindaco di chiarire se in caso di condanna al pagamento di tale somma “Il Comune di Segrate rischierebbe, o meno, di incorrere in fallimento“.