SEGRATE
BAR CENTROPARCO: A BREVE IL BANDO: AI NUOVI GESTORI RICHIESTE IDEE E ATTIVITÀ DI AGGREGAZIONE

Finalmente i cittadini potranno riavere il Bar Centroparco.

È stato infatti annunciato dall’amministrazione, l’avvio della fase di studio della gara pubblica per l’affidamento della struttura, che era stata riconsegnata al Comune il 31 luglio scorso dopo una serie di infelici vicissitudini (qui il nostro articolo sulla vicenda).

Chiari sono gli obiettivi del momento: predisporre una gara in tempi brevi, in modo da poter restituire alla cittadinanza il locale di via San Rocco entro la primavera, e soprattutto seguire nella selezione precise linee guida, che terranno conto della funzione di aggregazione sociale e di presidio del parco di cui il Bar Centroparco dovrà farsi carico. Il Comune fa sapere infatti, che verrà tenuto conto non solo dell’aspetto economico relativo al canone di concessione, ma anche della capacità concreta del concessionario di mettere in atto attività e progetti originali per coinvolgere la cittadinanza. Una cosa questa, che il sindaco Micheli sottolinea con convinzione, poiché mirata ad evitare di ripetere gli errori commessi in passato che avevano portato il Bar Centroparco ad una conduzione instabile e alla revoca della concessione appena un anno dopo la gara: “Per questo la parte progettuale della proposta sarà prevalente nella scelta dei futuri gestori“, ha detto il primo cittadino.

Fondamentale sarà la capacità di organizzare iniziative a carattere ludico e culturale, come attività sportive, ricreative, educative, laboratori e attività artistiche, da svolgersi anche avvalendosi della collaborazione con associazioni e gruppi del territorio -spiega l’assessore al Commercio Francesco Di ChioBisognerà garantire la fruizione più ampia possibile della struttura durante l’arco della giornata e della settimana; verranno inoltre premiati l’originalità e il carattere innovativo delle proposte“.

Manca poco quindi alla riapertura del Bar Centroparco, e la speranza dei cittadini è che questa volta la gestione sia responsabile e al pieno servizio della Città.