MARTESANA PARCHI
SEGRATE ENTRA UFFICIALMENTE NEL PLIS DELLA MARTESANA

PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) Martesana
PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) Martesana

Qualche giorno fa, parlando di Cologno, Stefano Facchi, Presidente di Eco.Dem Lombardia, aveva accennato a come Segrate stesse richiedendo di entrare a far parte del PLIS Martesana (qui), parco sovracomunale nato per iniziativa dei Comuni aderenti con lo scopo di condividere una politica comune per la tutela e riqualificazione del territorio, permettendo così la salvaguardia delle aree verdi e agricole della zona.

Oggi è ufficiale, anche Segrate entrerà a farne parte. Lo ha deciso la giunta con un atto di indirizzo, in cui ha approvato i contenuti del protocollo d’intesa siglato a fine 2015 dalla Città Metropolitana di Milano insieme ai comuni coinvolti (qui).

È un’iniziativa che nascendo dalla necessità di tutelare, riqualificare e valorizzare l’eccellenza ambientale, agricola e storico-culturale delle nostre città ci trova perfettamente in sintonia, in linea con le politiche territoriali che stiamo attuando a Segrate prima di tutto con la revisione del Piano di Governo del Territorio e anche attraverso l’elaborazione di percorsi innovativi finalizzati a favorire lo sviluppo sostenibile e armonico del territorio” ha commentato il sindaco Paolo Micheli.

A Segrate sono presenti ampie aree agricole o a vocazione agricola, che ben si inserirebbero nel Parco di Interesse Sovracomunale, ad esempio il Golfo Agricolo, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di tutela ambientale che i Comuni coinvolti si sono prefissati. “L’adesione di Segrate a questo ambizioso, strategico e importante progetto, realizzerebbe l’obiettivo comune di tutelare l’ambiente, il suolo e le sue risorse” ha commentato Santina Bosco, assessore all’Ambiente.

Segrate andrà quindi ad aggiungersi ai 12 Comuni che già fanno parte del PLIS Martesana: Bellinzago Lombardo, Bussero, Cassina de’ Pecchi, Cernusco sul Naviglio, Gessate, Gorgonzola, Inzago, Milano, Pioltello, Pozzo d’Adda, Vaprio d’Adda e Vimodrone; in attesa che venga confermata la possibile adesione di Cologno, dopo le recenti discussioni sorte in paese (qui – qui).