CARUGATE (gallery)
SORRISI E COMMOZIONE PER LA CONSEGNA DELLE BENEMERENZE CIVICHE

Carugate è una città fortunata per molti motivi: per le aziende e per il commercio di successo, per le tante persone che si dedicano al bene comune, e non solo. Le benemerenze sono un riconoscimento per le associazioni, per i cittadini e le attività che hanno dato lustro alla nostra cittadina”.

Con queste parole il Sindaco Umberto Gravina ha aperto la consegna delle benemerenze cittadine avvenuta nel pomeriggio di sabato 19 dicembre nell’auditorium della BCC di Carugate. Davanti ad una sala gremita di persone, primo cittadino e assessori hanno così premiato figure e organizzazioni di spicco del panorama carugatese.

L’evento è stato anche occasione per la consegna delle cittadinanze onorarie che l’amministrazione ha scelto di conferire ai minorenni stranieri che sono nati in Italia e vivono e studiano nella città. Ai 20 bambini e ragazzi è stata consegnata una copia della Costituzione insieme ad una pergamena e alla bandiera italiana. Un  gesto che va inteso in senso politico, come piccola sollecitazione perchè il Governo muova verso l’istituzione di una legge che regoli lo ius soli come già avviene in altri Paesi europei.

Alla consegna delle benemerenze è seguito un riconoscimento agli ex dipendenti comunali e successivamente un toccante momento di preghiera insieme a Monsignor Don Camillo, che ha colto l’occasione per incontrare molti carugatesi dopo tanto tempo. Ai cittadini e alle attività premiati è stata consegnata, insieme ad un attestato, una medaglia con la figura di Santa Marcellina, Santa Patrona di Carugate, simbolo del ringraziamento e della stima di tutta la città, mentre alle associazioni una targa da esibire. Le benemerenze alla memoria di cittadini importanti per la storia della comunità e per coloro che non potevano essere presenti, sono stati consegnati ai familiari degli stessi.

Ecco l’elenco completo delle benemerenze consegnate:

Singoli cittadini:
Maria Rosa Setti Gioffrè, Annalisa Fioretti, il carabiniere David Nicoletti, gli agenti della Polizia Locale Alessandro Carbone e Mario Levi, Cristiano Biraghi, Maria Grazia Comotti, Alfredo Tornaghi, Alessandro Sangalli, Gemma Galli, Giancarlo Alati, Mario Rigoldi, Maurizio Grandi, la famiglia di Giuseppe Bellavia, la famiglia di Max Tresoldi, Monsignor Camillo Locati, Pietro Sangalli, Francesco Corbetta, Giuseppe Mirarchi, Claudia Preziati, Luigi Napoli

Associazioni:
AVIS, AIDO, La Comune Luigi Bottasini, Scuola Materna Santa Marcellina, corpo musicale Santa Marcellina, istituto San Giuseppe, Croce Bianca di Carugate, Carista di Carugate, cooperativa La Solidarietà, cooperativa Il Sorriso, Olmo d’Oro, Università Tempo e Cultura.

Esercizi commerciali:
negozio Abiti Frigerio, macelleria Beretta, 3M minimarket Mirabello, negozio Fantasie di Luigina Ghezzi, negozio di Franco Galbiati, negozio di Agata Provenzi, negozio di acconciature di Michela Spanò, Elena Colzani & Co, negozio di Luisa Frigerio, negozio di Mauro Scotti, pizzeria Da Rocco, esercizio di Giuseppe Usuelli, ristorante Isaia, bottega di Maristella Galbiati, ferramenta di Giovanni Brambilla, negozio Castelli Felicita, bar-paninoteca Acquati-Carcano, bar pasticceria Garden.

Aziende:
BCC Carugate e Inzago, azienda agricola Rolla, Sala Mobili, Riboldi Interni, Rival, Kopron, officina meccanica Ornago, Edilsette.