MARTESANA FORMAZIONE
CORSI OBBLIGATORI PER GESTORI SALE SLOT ED ESERCENTI. AFOL PARTE A DICEMBRE

Contenuto a scopo promozionale

Le strade hanno cambiato faccia e le città hanno una nuova fisionomia: nelle periferie ma sempre più anche al confine con zone centrali, aprono o vivono da tempo una moltitudine di sale da gioco. Tuttavia, come abbiamo avuto modo di ripetere in più articoli e a più riprese sul nostro quotidiano, il gioco d’azzardo è una delle problematiche sociali più urgenti e devastanti, soprattutto ora che sta diventando patologico e conta già centinaia di persone in carico alle ASL e ai servizi sociali per problemi di dipendenza.

Per questo l’agenzia cernuschese di AFOL (agenzia formazione orientamento e lavoro) insieme ad ASL Milano 2, ha programmato per il prossimo 18 dicembre 2015, un corso di formazione per tutti i gestori di sale da gioco o locali in cui siano presenti apparecchiature per il gioco d’azzardo legale. Il corso di formazione è imprescindibile e obbligatorio per legge (attuazione dell’art. 9, comma 1, della L.R. 21 ottobre 2013, n. 8), in quanto dà cenni generali sul fenomeno ma insegna anche all’operatore ad individuare i primi segnali critici nel comportamento del giocatore patologico, ad approcciarlo nel modo più discreto ma efficace possibile e ad indirizzarlo verso le strutture territoriali per la cura della malattia.

Esistono infatti una serie di segnali che mettono in evidenza l’insorgenza della problematica in alcuni soggetti, e i gestori delle sale da gioco, così come coloro che possiedono slot nei loro esercizi, dovrebbero essere almeno in grado di riconoscerli, e impegnarsi ad una scelta etica che combatta queste insorgenze e quanto meno che allontani e vieti il gioco a coloro che si presentano con sintomi di questo tipo. La ludopatia è una vera e propria malattia, una dipendenza che non ha nulla da togliere all’alcolismo o alla droga, dato che come esse, fa scattare meccanismi che impediscono al soggetto di resistere al gioco, sotto qualsiasi forma esso si presenti. E’ facile quindi immaginare come questa incapacità possa rovinare la salute fisica e mentale delle persone coinvolte.

Per ogni informazione, scaricare la locandina del corso (qui) o  fare riferimento alla segreteria didattica della sede AFOL di Cernusco, chiamando il numero 02.92140188 o scrivendo a formazione@agenziaestmilano.it

GABRIELLA FERRARI
Questo contenuto è sponsorizzato da AFOL Milano Est