MARTESANA LAVORO
QUESTIONARIO PER I LAVORATORI SUL RAPPORTO TRA LAVORO E FAMIGLIA

Contenuto a scopo promozionale

E’ alle lavoratrici e ai lavoratori della Martesana, dell’ Est Milano, che si rivolge il questionario sulla “conciliazione tempi lavoro-famiglia” elaborato dall’alleanza Rete Adda – Martesana con Cernusco come comune Capofila, e di cui Afol, Agenzia per la Formazione Orientamento Lavoro Est Milano, fa parte in qualità di ente pubblico.

Il sondaggio che Afol si propone di fare attraverso il questionario, mira a stilare una più accurata analisi delle esigenze dei lavoratori che devono conciliare i tempi occupazionali con quelli della vita familiare, per poi studiare strategie più mirate proprio in questa direzione. E’ inutile negarlo, a quanti servirebbe poter usufruire di un orario di lavoro agevolato per assecondare le esigenze ad esempio di un anziano genitore? Oppure a quanti altri farebbe comodo poter portare il proprio bambino all’asilo nido interno all’azienda in cui si lavora, o avere il tempo di poterlo dare a prendere a scuola ?

Ebbene, compilando il questionario (clicca qui) si sostiene il progetto di AFOL per la diffusione di una logica di conciliazione tra tempi lavorativi ed esigenze famigliari anche all’interno delle piccole e medie imprese, e non soltanto nelle grandi aziende, le quali comunque vengono prese in considerazione come esempi piloti.

Nell’idea generale del percorso, in un’ottica di miglioramento di questo rapporto, sono previsti sostegni agli imprenditori che realmente intendono investire in nuovi modelli di conciliazione all’interno delle proprie aziende, venendo così incontro ai lavoratori, soprattutto ai genitori o coloro che hanno particolari esigenze famigliari. Per sostegno si intende soprattutto consulenza, incentivi economici alle aziende e contributi in forma di voucher per tutti i lavoratori che accedono al sistema di conciliazione azienda – famiglia. 

Afol, i partner pubblici e privati, i 28 comuni dell’alleanza Rete Adda – Martesana e il distretto ASL Milano 2 auspicano una partecipazione importante al questionario sulla conciliazione, che consente ai diretti interessati di illustrare attraverso il percorso guidato delle domande, le principali criticità incontrate nel gestire il rapporto tra le esigenze casalinghe e le priorità lavorative.

GABRIELLA FERRARI