GORGONZOLA
I GIOVANI PORTANO IN SCENA I PROMESSI SPOSI. CHIUSURA DI UN PROGETTO DEDICATO AGLI ALUNNI DELLA CITTA’

Su quel ramo del lago di Como, che volge a Mezzogiorno…” Chi non saprebbe riconoscere uno degli incipit più famosi della letteratura italiana?

I ragazzi del gruppo di teatro di Gorgonzola “Insieme è uno spettacolo”, dell’associazione “La gente del Ma.Go.”, reduci del successo dello scorso anno con “Narrami o dea… la nostra Odissea” (qui), tornano con una nuova pièce, tratta questa volta dal capolavoro di Alessandro Manzoni. L’appuntamento con lo spettacolo “Non s’ha da fare” è per domenica 25 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro Argentia di Gorgonzola.

Gli attori sono tutti ragazzi di Gorgonzola tra gli 11 e i 18 anni– spiega Massimo Varisco, uno dei due registi e interprete di don Rodrigo- Questa rivisitazione dei Promessi Sposi è il risultato di un anno di duro lavoro, cominciato con la stesura del testo da parte di Giulia Beatrice Besana, anche attrice nello spettacolo. Il ricavato ottenuto dalla vendita dei biglietti sarà devoluto agli istituti di via Umbria e di via Mazzini della città, per l’acquisto di lavagne LIM”.

Lo spettacolo fa parte di un progetto più ampio rivolto ai giovani. “L’associazione (APS) La Gente del Ma.Go. ha ottenuto un finanziamento dalla provincia di Milano tramite un bando, per diverse attività dedicate agli alunni delle scuole di Gorgonzola –spiega Antonella Favatella, l’altra regista e Presidente dell’associazione- Il progetto finanziato, che si chiama “Crescere con il Ma.Go”, prevede anche attività svolte con volontari, come l’assistenza compiti per le scuole primarie e secondarie di primo grado, assistenza di accudimento in orario curricolare su alunni con disabilità, il mercatino dei libri usati e i “laboratori teatrali”. Il progetto ha durata un anno e si conclude con lo spettacolo del 25 ottobre. Il finanziamento ha potuto coprire alcuni costi di tutte queste attività

L’ingresso è di 8 euro, ridotto a 5 per i bambini fino alla quinta elementare. È possibile comprare i biglietti la sera stessa sul luogo dell’evento, ma per essere sicuri di avere un posto in sala c’è l’opportunità da acquistarli già da ora contattando gli organizzatori tramite Facebook a questa pagina.