CERNUSCO
IL COMITATO SALVIAMO LA MATERNITA’, CHIUDE AIUTANDO I BIMBI IN SIERRA LEONE

Il Comitato Salviamo La Maternità di Cernusco, era nato il 7 novembre 2014 per portare avanti una corsa contro il tempo, contro la delibera regionale che voleva, e poi di fatto ha concretizzato, l’ accorpamento dei reparti di maternità di Cernusco e Melzo sotto il solo presidio del Santa Maria delle Stelle.

Allora, cittadini, dipendenti, infermieri, medici, si erano riuniti in questa organizzazione non lucrativa, apolitica e democratica, per tentare l’impossibile sotto la guida di due volti storici del reparto cernuschese dell’ UboldoGaetano Luvaro, Direttore del reparto di Ginecologia Ostetricia dell’ ospedalee il Dottor Giancarlo Gimmi, che rispettivamente hanno ricoperto le cariche di Presidente e Vicepresidente del Comitato.

Ieri 23 luglio, esaurita ormai da tempo la sua battaglia con l’entrata in vigore della delibera e lo spostamento del reparto a Melzo, proprio Gaetano Luvaro ha annunciato di aver devoluto quanto rimasto nelle casse dell’organizzazione, circa 120 euro frutto di contributi volontari degli aderenti, ad un progetto di beneficenza in Sierra Leone che prevede il sostegno ad una casa famiglia per bambini orfani fondata da Samuele Colombo, e che fa riferimento al progetto più ampio di aiuto ai bambini nel mondo, “L’Albero della Vita“.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti quelli che hanno aderito al comitato e quelli che direttamente ed indirettamente hanno condiviso con il sottoscritto i nobili principi del comitato stesso“, ha scritto Luvaro in un breve post su Facebook in cui annunciava questo ultimo atto del Comitato, che lo riporta laddove tutto era cominciato: l’attenzione per i bambini.