PIOLTELLO
COSA DOVRA’ FARE IL COMMISSARIO ? IL PENSIERO DI CARRER E BOTTASINI

Comune di Pioltello

Alessandra Tripodi: è questo il nome del Commissario Prefettizio operativo già da mercoledì 3 giugno con il compito di guidare il Comune di Pioltello fino alle elezioni della prossima primavera.

Nella mattinata di lunedì 10 incontrerà amministratori e consiglieri comunali uscenti, per ascoltare i vari punti di vista sulla situazione della città e poi elaborare un piano d’azione.

IL PUNTO DI VISTA DI CRISTINA CARRER
L’ormai ex Sindaco Cristina Carrer, che non ha ancora conosciuto la donna che prenderà il suo posto nei prossimi mesi, pensando a ciò che Tripodi dovrà fare dice: “Il suo compito sarà fondamentalmente quello di assicurarsi che le tenute amministrative siano portate a termine, non ci sono questioni più o meno importanti da affrontare con priorità”.

Tornando alla recente caduta dell’amministrazione, ha ancora qualche osservazione da fare, in particolare riguardo alla mancata approvazione del bilancio avvenuta poche settimane fa, che ha scatenato la serie di eventi trascinatisi sino ad oggi: “I consiglieri che hanno votato contro non hanno mai motivato la loro decisione, quindi è chiaro che il motivo per cui la maggioranza si è spaccata non è quello. Il bilancio era stato fatto partendo dal bilancio di previsione del commissario precedente, quindi non era una questione politica. Per me il voto contrario è stato puramente strumentale, il modo con cui Progetto Pioltello ha voluto mettere fine a questa amministrazione”. Il problema che ha portato alla rottura è stato un altro secondo Cristina Carrer. “La causa di attrito all’interno della maggioranza era l’urbanistica in generale. Il PGT doveva essere discusso per il 2016, ma mi veniva rimproverato di voler rispettare il mio programma elettorale, che prevedeva la salvaguardia del parco delle cascine e del verde”.

PER L’OPPOSIZIONE, IL PUNTO DI VISTA DI GIUSEPPE BOTTASINI
“La prima cosa di cui si dovrà occupare il Commissario Tripodi sarà certamente il bilancio. Siamo preoccupati perché il bilancio è stato sinora ricco di incertezze e purtroppo dovrà essere fatto da qualcuno che non conosce bene il territorio. In particolare dovrà essere dedicata molta attenzione al nuovo ISEE che partirà quest’anno”. E’ questa la priorità che indica Giuseppe Bottasini, di Lista Per Pioltello. 

“Dal mio punto di vista, l’amministrazione Carrer, fino a prova contraria, non è caduta sulla questione del PGTha poi aggiunto ritornando sulle dichiarazioni fatte negli ultimi giorni dall’ex sindaco- Durante la campagna elettorale aveva fatto molte promesse relative a questo argomento, ma poi non è stato fatto nulla. Per quel che sappiamo noi in 10 mesi non è stato fatto alcun atto pubblico sul PGT, non è neanche mai stato discusso in consiglio comunale, nemmeno negli ultimi due, i più accesi. Ora sostiene che qualcuno le remava contro su questo argomento, ma solo ora che la sua giunta è caduta, dopo aver accusato qualcuno di aver solo cercato di avere una poltrona. L’argomento PGT è stato tirato fuori troppo tardi per essere verosimile. Non ha le prove per sostenere questa sua ultima tesi”. 

Quale sia stata la causa della rottura interna della maggioranza è ancora tema di dibattito politico, nonostante ormai il Commissario abbia preso ufficialmente il suo posto nel Comune di Pioltello. Potremo conoscere meglio Alessandra Tripodi la prossima settimana, quando si presenterà ai consiglieri comunali, e quindi ai cittadini che loro rappresentano.