CERNUSCO BLUES FESTIVAL (VIDEO)
SI CHIUDE DOMENICA 21 CON LA STRAORDINARIA MUSICA DI FIONA BOYES

Spesso si aggiungono aggettivi ridondanti per attrarre il pubblico. Ma come si può definire, se non straordinaria, una donna che suona blues e che per prima ha vinto il Challenge International Blues a Memphis, patria e ventre del genere musicale in questione ? Una musicista che il leggendario bluesman “Pinetop” Perkins, ha definito come “la miglior chitarrista donna ? Un’artista che ha ricevuto le chiavi della città di Clarksdale, città del Mississippi dov’è nato il Blues, dalle mani del sindaco che l’ha investita del ruolo di ambasciatrice australiana del Blues ?

Ecco, tutto questo è Fiona Boyes, l’ospite che chiuderà domenica 21 giugno, la 1° edizione del Cernusco Blues Festival, kermesse musicale che ha aperto eccezionalmente alla comunità, le porte della RSD la Parolina, portando la gente a vivere momenti di condivisione all’interno di una struttura per persone con gravissima disabilità, che hanno offerto per la prima volta ai cittadini, intrattenimento musicale di qualità e caratura internazionale (qui, qui), diventando parte attiva della produzione di cultura in città, e non solo spettatori passivi e fruitori.

Come per l’ultimo appuntamento con Randolph Matthews (qui), è necessario prenotarsi (i posti sono ormai pochi) alla cena di domenica che partirà dalle 19.00 con un aperitivo in giardino, e proseguirà con il servizio ai tavoli vero e proprio. Ci saranno ancora i ragazzi del Centro di Aggregazione Giovanile Labirinto come gentilissimi e solerti camerieri, ma questa volta, sia l’aperitivo che la cena, vedranno la presenza di alcuni prodotti sostenibili ed equo solidali. Le modalità per la prenotazione sono sempre le stesse, è necessario inviare mailrsdparolina@puntodincontro.org, indicando nell’oggetto “prenotazione cena del 21 giugno” e scrivendo nel corpo del testo “prenotazione per n°….. persone”, indicando poi nome cognome e numero di telefono.

Con l’ospite più atteso e forse il più sorprendente, si giunge così all’ultimo capitolo della manifestazione fortemente voluta dalla RSD La Parolina e Punto d’Incontro, e sostenuta dal preziosissimo contributo di Music Train, agenzia italiana che collabora e realizza tour con i migliori artisti Soul e Blues internazionali.