SEGRATE
LA VIA DELLA SETA E LA STORIA AFFASCINANTE DELLA BIBBIA DI MARCO POLO. IN CASCINA OVI

Pier Giorgio Righetti è Professore Onorario del Politecnico di Milano, vincitore dell’ambito Beckman Award and Medal per l’eccellenza nella scienza, ha fondato la scuola di Proteomica e ha frequentato il MIT di Boston e Harvard. Relatore più autorevole e prestigioso non poteva esserci per presentare una conferenza, venerdì 15 maggio alle ore 18.00, che svelerà il fascino di una storia che ha oltre 800 anni. 

Presso Cascina Ovi infatti, si sveleranno i segreti che avvolgono il tracciato della via della seta di Marco Polo, e soprattutto quelli legati alla Bibbia che il mercante, viaggiatore e scrittore  veneto, portò sino alla corte di Kublai Khan, dove la copia del testo sacro restò per oltre 400 anni, prima di tornare in Italia ed essere riscoperta altri trecento anni dopo.

Una storia intrisa del fascino che solo i viaggi d’oriente sanno regalare, piena di mistero legata a quello compiuto da Marco Polo, mistero che riveste completamente anche questa edizione della Bibbia che lui portò sino a quella che oggi è Pechino, una delle 10mila bibbie tascabili che furono scritte su pergamena da amanuensi tra il 1235 e il 1300.

Un’opera antica svelata a tutti i segratesi incuriositi, e agli appassionati del genere, che potranno ascoltare dalle parole dell’illustre ospite Pier Giorgio Rigetti, il racconto dei viaggi del mercante di Venezia, della sua vita alla corte di Kublai Khan, e soprattutto del testo sacro che con lui ha percorso la Via della Seta, e che oggi è conservato a Firenze, dopo che nel 2011 l’allora Sindaco del capoluogo toscano, oggi Presidente del Consiglio Matteo Renzi, la presentò restaurata alla stampa.