CERNUSCO
9 ASSOCIAZIONI UNITE PER RIFLETTERE SULLA SIRIA

Come si usa dire: “ci hanno messo la loro faccia”, o meglio i loro loghi.
Parliamo delle diverse associazioni di Cernusco sul Naviglio che hanno organizzato un dibattito sulla questione siriana per giovedì 21 maggio alle 21.00 al Centro Cardinal Colombo di piazza Matteotti 20: “Report dalla Siria a pezzi: testimonianze e riflessioni sulla questione siriana”.

No Banner to display

Promotori dell’iniziativa, cui parteciperanno Alberto Minoia, responsabile Medio Oriente e Nord Africa di Caritas Ambrosiana, e Maria Ricci volontaria dell’associazione volontariato per il servizio internazionale, sono infatti ben nove realtà territoriali: Acli, Anpi, associazione culturale Futura, associazione Farsi Prossimo, Caritas cittadina, Centro Culturale Newman, Centro di Aiuto alla Vita, comitato Bene Comune Cernusco e Pro loco.

Non passa giorno che nelle nostre case non entra con prepotenza quello che di tragico e violento succede in questo paese martoriato da anni dalla guerra, e abbiamo imparato a conoscere i nomi come Is o Isis, il grande califfato,  lo stato islamico, che poi alla fine di tutto, viene riassunto con una grande scia di sangue, di omicidi di civili assassinati e di bambini innocenti  brutalmente assassinati.

Ma lo scenario di guerra ci racconta anche dello sfruttamento dei paesi del terzo mondo, in particolare allo sconvolgimento e al disastro umanitario, ambientale e culturale che coinvolge il nord-africa e il medioriente. Ma non solo, l’ instabilità geo-socio-politica porta e porterà alle frontiere dell’Europa esseri umani in fuga da una tragedia epocale, un esodo biblico.

L’iniziativa serve a far conoscere attraverso le testimonianze cosa succede in quelle zone, serve per mantenere la coscienza vigile e attivare i meccanismi di accoglienza adeguati e di pressione per trovare una soluzione pacifica e dignitosa per tutti gli attori in campo.

FRANCA ANDREONI