CARUGATE (gallery)
APERORTO: L’IDEA ERA PROMETTENTE, IL SUCCESSO E’ STATO STREPITOSO

Come fare per promuovere i prodotti locali e un tipo di alimentazione sostenibile in una società abituata al consumo in serie dei supermercati?

I ragazzi del forum giovani “Principio Attivo” hanno trovato la ricetta giusta. Approfittando della prima bella serata di Maggio, domenica 10 sono riusciti ad attirare al “Comunorto” di Carugate persone di ogni età, per una cena a base di prodotti a chilometro zero del nostro territorio e consumati in questo angolo verde della città.

Mentre le composte, i succhi di frutta e le conserve sott’olio arrivavano dalla vicina Cascina Nibai di Cernusco, i formaggi erano dell’Azienda Agricola Colombo di Gorgonzola e la birra del “Birrificio rurale” di Desio. La pasta, prodotta a Isola del Piano, sulle colline marchigiane, è però rivenduta dal Gruppo di Acquisto Solidale di Carugate, da cui i ragazzi l’hanno comprata per l’occasione.

“Organizzare l’ Aperorto non è stato semplice, ma la sua riuscita ci ha resi orgogliosi del lavoro fatto– ha spiegato Riccardo Crippa di Principio AttivoIl nostro intento era quello di dare rilievo ai produttori del territorio, promuovendo un tipo di consumo a filiera corta, e al tempo stesso valorizzare questo luogo di incontro e condivisione che è il Comunorto”.

Tra cibo, birra e musica questo “Aperorto” è stato un successo e potrebbe essere solo la prima di interessanti iniziative volte a riscoprire la bontà e genuinità dei prodotti locali.

Qui sotto le immagini più belle della festa, nella gallery realizzata da Enrico Morgantini