COLOGNO AMMINISTRATIVE
CONSULTAZIONI TRA LE LISTE CIVICHE. SANSALONE E’ IL CANDIDATO CONDIVISO

Oggi 17 aprile alle ore 17.00 ci sarà un incontro tra le liste civiche Cologno Libera, Cologno Nel Cuore ed Ecologno, per capire se l’accordo stretto tra le prime due liste leader, riunite sotto la proposta di candidare Sansalone alle amministrative, possa allargarsi ad una coalizione più ampia, dalla quale si è però già tirata fuori la lista di Carmine Sisca, che ritorna nel centrodestra, e dalla quale potrebbe tirarsi indietro senza presentarsi alla corsa politica di maggio, la lista Vivi Cologno.

No Banner to display

Il Movimento Ecologista lancia un appello agli amici di Vivi Cologno, che sentiranno storicamente più vicino ai nostri ideali, per chiedere agli stessi di stringere un confronto con Sansalone per poter giungere a un sostegno dello stesso -ha spiegato Giulio Facchi di Ecologno- Riteniamo ci siano ancora spazi e margini per arricchire la candidatura di Sansalone dando alla stessa la possibilità di rappresentare un’area più vasta e vincente.”

Tempo addietro, lo stesso Movimento Ecologista riunioni nella lista Ecologo, non aveva nascosto la possibilità di voler sostenere un candidato come Vellutofigura tradizionalmente guida dell’esperienza civica“, come lo aveva definito Facchi, ma è parsa evidente in questi ultimi giorni, l’apertura  della lista ecologista anche ad altri nominativi, in modo da creare una colazione ampia e coesa da portare alle elezioni con la stessa motivazione con cui era stato proposto il nome di Mario De Gaspari, poi abbandonato per le note ragioni (qui, qui, qui), ribadendo la sua volontà a “costituire e presentare una lista civica che valorizzi l’attività svolta sull’appalto rifiuti, la battagli sui tigli e il rilancio di Cologno sui temi ambientali”, sempre nel nome del cambiamento e della discontinuità.

Dall’incontro di questo pomeriggio dunque, potrebbe uscirne una coalizione rafforzata dall’ingresso di Ecologno, e magari con spiragli di un ritorno in gioco di Vivi Cologno, oppure, potrebbe delinearsi un altro scenario. Se il percorso politico delle due liste leader di Cologno Libera e Cologno nel Cuore, non trovasse piena convergenza con le proposte degli ambientalisti, questi ultimi potrebbero restarne fuori e impegnarsi nel sostegno ad una candidata con la quale nel 2014 hanno portato avanti più di una causa cittadina, Monica Motta.

Potremmo trovare la forma adeguata di sostegno alla candidata dei 5 Stelle -spiegò Giulio Facchi sentito dalla redazione qualche settimana fache certamente rappresenta sul piano locale valori che nascono da battaglie che abbiamo svolto in modo comune. Da sempre riteniamo i 5 Stelle una risorsa della città e non certo un problema, ma non condividiamo la loro scelta di presentarsi da soli, senza sforzarsi di essere parte di un’area critica più vasta”.

Dunque il quadro sta per delinearsi, e il ventaglio dei candidati sindaco sta per essere completo e pronto per la campagna elettorale vera e propria.