SEGRATE
CONSEGNATI I PREMI AI PROGETTI DELEL ASSOCIZIONI NO PROFIT CITTADINE

Segrate ha un tessuto solidale radicato e diffuso.

Non a caso parecchie associazioni no profit  hanno partecipato al bando per la concessione di contributi economici 2014. Il 30 gennaio scadeva la data di presentazione e martedì 10 marzo al Centro Verdi il sindaco, Adriano Alessandrini, il Vicesindaco e assessore al Volontariato, Mario Grioni, hanno assegnato i premi ai progetti vincitori

Due le categorie a cui, le associazioni iscritte all’albo, potevano scegliere di partecipare.
La prima riguardava essenzialmente  la presentazione dei lavori  per la realizzazione di  laboratori creativi rivolti alle scuole di Segrate. “L’idea è nata dall’esito delle indagini rivolte alle scuole lo scorso anno -ha spiegato il primo cittadino-  ogni direzione scolastica con il proprio corpo docenti, ha valutato quali fossero i bisogni emergenti  cui fosse necessario dare una risposta nelle diverse scuole di ogni ordine e grado, dalle materne alle superiori, passando per le elementari e medie. L’indagine, che servirà anche e soprattutto per lo sviluppo di progetti e azioni future, in prima istanza è stata utile a costruire il bando di concessione di contributi per gli enti non profit”.

Con la  realizzazione di laboratori creativi si è cercato di dare diverse risposte in merito alle esigenze, espresse dalle scuole, di favorire la coesione fra bambini e ragazzi e di impegnarli in attività manuali e creative.

LABORATORI CREATIVI PER LE SCUOLE
I quattro progetti vincitori che si sono aggiudicati un premio di 2.500 euro sono stati:

La costruzione di una fiaba e … Insieme per diventare grandi”, presentati da Progetto in Movimento ASDeC, associazione di professionisti che collaborano nel rispetto dello sviluppo sostenibile, in un approccio interdisciplinare, integrato e aperto alla multiculturalità per un cambiamento consapevole, in diversi campi.

Quindi il progetto “Dar senso al segno, dar segno al senso” presentato da ApeS (associazione pace e scoutismo) che  contribuire a migliorare la qualità della vita nella direzione della corresponsabilità democratica, della sobrietà e della convivenza rispettosa delle differenze. Questa realtà opera in particolare nei quartieri di Rovagnasco e del Villaggio Ambrosiano e la zona Mulini.

Un orto di ragazzi colorati” presentato da Tempo C,  realtà di solidarietà familiare che lavora  per e con i bambini. Scopo del progetto è quello di favorire una crescita sicura e serena dei bambini di tutte le età tramite attività che sviluppino la creatività e la libera espressione. L’’Associazione gestisce anche un nido con posti convenzionati con il Comune di Segrate e la ludoteca comunale “Mister Magorium” in cui propone attività pomeridiane per bambini dai 2 ai 14 anni, come manipolazione della creta, musica giocando, psicomotricità, teatro/gioco.

E infine il “Giro del mondo… a passo di danza” presentato da D come Donna, impegnata nel no-profit femminile che si rivolge alle donne sia con il servizio di telefono ascolto, sia con iniziative socio culturali.

PROGETTI PER I CITTADINI
Nella seconda categoria, le associazioni hanno invece presentato progetti di interesse per la propria associazione con una ricaduta sui cittadini. I cinque vincitori, che hanno ricevuto un contributo di 1000 euro sono stati:

Agesci Segrate-San Bovio con il progetto: “Run4Jam”.
Il gruppo scout che opera per educare bambini, ragazzi e giovani attraverso la fantasia, il gioco, l’avventura, la vita all’aria aperta, l’esperienza comunitaria e la progressiva ricerca del senso della vita.

Artespettacolo & Studiodanza in collaborazione con Sinantropo, ha vinto per il progetto “Festa di MI 2 progetto danza teatro e pittura”, che contiene proposte verso tutte le arti figurative, organizzando anche mostre, gite culturali a luoghi d’arte, corsi di formazione e aggiornamento.

Lions Club Segrate Porta Orientale con il progetto: “Combattiamo la povertà”.
I Lions Club hanno come missione il rafforzamento del volontariato sul territorio, per rispondere ai bisogni umanitari, incoraggiare  la pace e promuovere la comprensione internazionale.

Fiab Segrate Ciclabile con il progetto “Ciclofficina”.
Fiab è un’associazione che promuove la mobilità dolce e la bicicletta come mezzo pratico ed ecologico di trasporto, di conoscenza, di svago e di fruizione naturale del territorio. La promozione avviene attraverso la realizzazione di biciclettate e altri eventi inerenti la mission del gruppo.

Infine si aggiudica il premio anche il CPS (circolo culturale pensionati segratese) con il progetto: Taglia cuci e ripara..
Chi meglio delle signore con un po’ di esperienza, magari pensionate da tempo, è in grado di insegnare piccole riparazioni oltre che taglio e cucito ?

FRANCA ANDREONI