CERNUSCO
TORNA DOMANI IL CICLO DI INCONTRI SULLA FILOSOFIA. DA VENERDI’ RIPARTONO QUELLI SULL’ARTE

Ricominciano questo mese gli appuntamenti del ciclo “Vivere con filosofia” e “Contaminazioni d’arte”, che nelle precedenti edizioni sono stati particolarmente graditi dai cernuschesi.

Entrambi gli eventi dei rispettivi cicli di incontri, avranno luogo nella Biblioteca Comunale di Via Fatabenefratelli, dove il rapporto tra la filosofia e il tempo, l’arte e la politica, saranno gli argomenti affrontati in Vivere con filosofia, mentre per le Contaminazioni d’arte, si tratteranno temi come il tormento di Vincent Van Gogh, o l’universo di Marc Chagall e ancora il rapporto tra arte, cibo e società.

Il primo dei quattro appuntamenti filosofici è previsto per il 5 marzo, alle ore 21.00 e indagherà con il relatore Alessandro Monchietto, redattore di Koinè“La percezione e la concezione del tempo nell’esperienza contemporanea” .

Il secondo incontro, “La bellezza salverà il mondo?” è previsto il 26 marzo e avrà come relatore Guido Boffi dell’Università degli Studi Milano Bicocca.La terza serata sarà il 9 aprile, con un argomento di grande attualità: “E’ possibile oggi una morale nella politica?“. Se ne discuterà con Luca Grecchi dell’ Università degli Studi Milano Bicocca. L’ultimo evento è a calendario per il 7 maggio, con la conferenza dal titolo “Filosofia e vita quotidiana – è possibile una vita filosofica oggi?”, con il noto filosofo Professor Salvatore Natoli dell’ Università Bicocca.

Sono certa –ha detto l’Assessore alle Culture e all’Educazione Rita Zecchiniche le argomentazioni che verranno esposte nel corso di tutti gli appuntamenti in calendario possano rappresentare  un momento di arricchimento umano e professionale per l’intera cittadinanza compresi, mi auguro, i giovani studenti. Voglio precisare che non sono conferenze per addetti ai lavori, l’intento è quello di aprire un confronto su tematiche della vita contemporanea che tutte le persone si trovano ad affrontare direttamente o indirettamente”.

Per quanto riguarda il ciclo “Contaminazioni d’arte“, gli appuntamenti inizieranno sempre alle 21.00 a partire dal 6 marzo con il tema “I miei pensieri hanno navigato molti mari“, il tormento di Vincent Van Gogh che sarà messo in luce dalla relatrice Claudia Torriani.

Il secondo appuntamento sarà il 17 aprile e ha per titolo “I miei quadri sono i miei ricordi“, momento in cui verrà ripercorso l’universo di Marc Chagall. Il 15 maggio infine, avrà luogo l’ultimo dei tre incontri: “Dal ‘pavimento non spazzato’ alla zuppa in scatola“, durante il quale si parlerà del rapporto tra arte, cibo e società con Elisa Grassi.

GABRIELE ROSSI