CALCIO FEMMINILE 25° EPISODIO
BUONI RISULTATI IN PARTE, E UN ARBITRO UN PO’ DISCUTIBILE

Prosegue il cammino delle squadre della Martesana nei campionati di Federazione e di CSI. Due vittorie e due sconfitte oggi, e parecchie emozioni nel derby di Serie D, dove un arbitro mal predisposto verso il calcio femminile, ha macchiato una bella gara. Ma scopriamo di più leggendo…

F.I.G.C. – SERIE C – 11° giornata di ritorno
Fiammamonza – Speranza Agrate: 2 – 0
In casa della squadra che all’andata ne aveva siglate 6, la Speranza Agrate ci è andata stavolta a testa alta, con grinta e voglia di giocarsela senza remore. Il gioco ne ha beneficiato, e il match è diventato davvero molto combattuto, sebbene l’attacco agratese non abbia prodotto clamorose occasioni da goal. Qualche imprecisione difensiva di troppo, è costata il doppio vantaggio: “Loro sono una squadra che merita la posizione che occupa in classifica, e sicuramente ha qualcosa in più di noi -ha commentato Mister Sironiche fatichiamo ancora a impostare il gioco dalla difesa ad esempio“.

Alto Verbano – Riozzese: 1 – 6
Ausonia – Pieve 010: 4 – 4
Tabiago – Villa Cortese: 1 – 1
Fiammamonza – Speranza Agrate: 2 – 0
Football Milan Ladies – Franciacorta Team: 1 – 0
Nerazzurra femminile – Superjolly Tradate: 3 – 2
Nord Voghera – Pontese: 1 – 2
Presezzo – Paitone: 3 – 3

F.I.G.C. – SERIE D girone B – 9° giornata di ritorno
Fulgor Segrate – Nuova Frontiera: 2 – 3
Il derby targato Martesana finisce con la vittoria del Nuova Frontiera sulla Fulgor Segrate. In un match molto combattuto e deciso solo da una rete di distanza, purtroppo si annota un arbitraggio che ha destato sconforto non solo per le discutibili decisioni di gioco, rilevate da entrambe le squadre, ma anche e soprattutto per un fatto piuttosto fastidioso. Pare infatti che il direttore di gara si sia lasciato andare a commenti poco gentili ed educati sul calcio femminile, e in generale sulle donne,  “che è meglio se se ne stanno a casa a fare la calzetta a maglia“, come avrebbe dichiarato, sprezzante e maleducato, l’arbitro. Deprecabile da ogni punto di vista il suo atteggiamento, segnalato da tutte e due le formazioni in campo. Tornando al match, è giusto dare merito alle ragazze di Bellinzago, che vanno in rete con Lupini, Menni e Pane su rigore. Da parte sua la Fulgor parte in sordina, ma nel secondo tempo si riscatta e accorcia le distanze con Pasini e Vessella, nella soddisfazione di Coach Zicolella, contenta per la prova di carattere e per la reazione delle sue giocatrici.

3 team – Flero: 2 – 2
Fanfulla – Solleone Marcolini: 5 – 0
Cavernago – Podenzano: 3 – 2
Dai Mario Bettinzoli: 0 – 3
Doverese – Oratorio Frassati: 1 – 1
Fulgor Segrate – Nuova Frontiera: 2 – 3

Serie D girone A 
Accademia Inveruno – Cosio Valtellino: 6 – 2
Besana Fortitudo – Mediolanum Milan ACFD: NP
Pro Novate – Gropello San Giorgio: 3 – 1
San Zeno – Dreamers: NP
Varedo – Real Devils Milan: 7 – 2
Real Libertas Como: riposa

C.S.I. – Eccellenza – 10° giornata di ritorno
La Traccia – Pol. Carugate: 2 – 4
E’ un’altra prova convincente quella della Polisportiva Carugate, che vince 4 a 2 contro la Traccia. Il bel gioco e il giro di palla sembrano tornati quelli di dicembre, e le ragazze sembrano aver ritrovato la grinta necessaria per mettere in campo i veri valori della squadra. In vantaggio per 2 a 0, le ragazze di Volpe consentono sempre alle avversarie di accorciare le distanze, ma sul 3 a 2 e una sola rete di distacco, arriva il definitivo goal del ko. Autrici delle marcature sono state Sedda Bernareggi, Nucara e Guerra.

Stella Azzurra 56 – San Giorgio Dergano: 4 – 7
Certosa F – San Rocco Seregno: 3 – 1
PCG Bresso – Settimo Calcio: 3 – 3
Melegnano Calcio – UP Settimo: 0 – 4 (tavolino)
San Giovanni Bosco Ceredo – Ausonia 1931: 1 – 3
SGB – Resurrezione: 2 – 0
La Traccia – Pol. Carugate: 2 – 4

Per tutti i risultati, compresi quelli della Lady Cup, e le classifiche, potete consultare anche www.azzuragirls.it