BASKET-MARTESANA
CERNUSCO PUNTA AI PLAYOFF. PALLACANESTRO CARUGATE SI RISCATTA NEL DERBY

Si entra nel vivo del girone di ritorno per la palla a spicchi della martesana che la scorsa settimana ha visto due importanti appuntamenti sui parquet della zona. Il primo in chiave di accesso ai playoff per i bufali di Cernusco sul Naviglio impegnati nel girone B del campionato di serie C regionale, il secondo nel derby più atteso, tutto in salsa carugatese.

PER LA LIBERTAS E’ OBIETTIVO PLAYOFF

CSC Cusano Milanino – Libertas Cernusco 48 – 60

CSC Cusano Milanino: Marin 10, Marin 8, Ci volsi 2, Majerna 3, Bestetti 8, Boriani, Montagna 13, Veneroni 0, Lopresti 4
Libertas Cernusco: Mungiovi 10, Sirtori 2, Battaioni, Buschi 12, Saturnino , Zanchetta 11, Antelli 11, Siragusa 5, Marra, Teruzzi 4, Ciancio, Traore 5 All. Marco Redaelli, Vice All. Giacomo Tarabini
Parziali  12 – 19; 11 – 10; 15 – 16; 10 -15

Riprende subito la marcia della Libertas, che dopo lo stop di settimana scorsa sul campo di Robbio, torna subito alla vittoria espugnando il campo di Cusano. Partita complicata per i bufali, che nonostante un buon inizio (12-19 a fine primo quarto), non riescono a mettere la freccia nel secondo periodo e vanno a riposo sul punteggio di 23 – 29. Alla ripresa del gioco, i ragazzi di Cusano sembrano avere più voglia di spuntarla e si fanno sotto arrivando quasi ad agguantare i biancorossi a -3, ma nell’ultimo periodo i Bufali alzano finalmente il ritmo in attacco e stringono le maglie in difesa, la ricetta giusta che permette di rialliungare sul +15, fino alla tripla finale dei padroni di casa che fissa il risultato finale sul 48 – 60. Vittoria numero 5 su 6 partite giocate, utile per i numeri e per il morale, che fa rimanere i ragazzi cernuschesi attaccati all’ultimo posto utile per la post-season. Appuntamento ora per la delicatissima sfida casalinga contro la Posal Sesto San Giovanni, questa sera al palazzetto dello sport al grido del pubblico di casa #ObiettivoPlayoff.

LA PALLACANESTRO CARUGATE SI PRENDE IL DERBY

La Pallacanestro Carugate porta a casa due punti pesantissimi nel consueto derby carugatese contro i rivali dell’Asdo, giocando una partita dura, a tratti spigolosa, presso la palestra di via del Ginestrino gremita per l’occasione. Il primo quarto è equilibrato, dove Pallacanestro Carugate attacca e segna da sotto, grazie ai giochi alto-basso del tandem Mola-Salerno, mentre l’Asdo prova penetrare l’area. Nel secondo quarto è la squadra di casa portarsi in avanti riuscendo a guadagnare un vantaggio di 10 punti sugli avversari, nonostante l’ingresso in campo di Lingiardi che si dimostra pericoloso fin dal primo possesso. Negli ultimi cinque minuti del quarto la Pall carugate perde però sicurezza e al posto di gestire il ritmo della partita come dovrebbe, inizia ad attaccare il canestro con azioni brevi e poco strutturate, favorendo il recupero dell’Asdo fino al 30-28 al suono della sirena. Nella ripresa sono sempre i padroni di casa che si portano avanti fino ad un vantaggio massimo di 10 lunghezze ma, ancora una volta, non riescono ancora a chiuderla poiché subiscono la rimonta e il conseguente pareggio sul 43-43. A questo punto è S. Ghezzi, giocatore fuoricategoria, che decide la partita. Quando la palla si fa pesante e la sua squadra sembra in difficoltà, inizia a tirare con percentuali altissime, sbagliando veramente poco. La partita si conclude  grazie ai liberi di un glaciale Fabio Farina che mette a referto 4 punti nell’ultimo minuto e va a chiudere il match.

L.A.- R.C.