PIOLTELLO
PARTE LA CAMPAGNA INFORMATIVA SUI DIRITTI DEI CONDÒMINI. SI INIZIA DAL SATELLITE

Inizierà da Piazza Garibaldi e dal quartiere Satellite, la campagna informativa sui diritti dei condòmini, soprattutto negli stabili di proprietà dell’amministrazione comunale.

Di recente, la normativa che regola i rapporti tra inquilini e amministratori è stata modificata, e per questo la giunta ha deciso di stilare una sorta di vademecum per aiutare i condòmini ad acquisire consapevolezza in merito ai propri diritti e ai propri doveri alla luce della nuova legge.

L’esigenza è partita anche a seguito della situazione creatasi al quartiere Satellite, dove circa 400 appartamenti sono stati pignorati dall’autorità giudiziaria a famiglie morose che dovevano alla società Amiacque, erogatrice del servizio idrico, una somma totale di circa 500mila euro. 

In questi mesi abbiamo organizzato diversi tavoli di confronto per arrivare a una risoluzione della questione -ha spiegato a riguardo il Sindaco Cristina CarrerQuando i problemi si acutizzano così tanto, il rischio sempre maggiore è che a farne le spese siano i cittadini più onesti, che a causa di negligenze o peggio ancora di dolo, si trovano a dover rispondere a situazioni non generate da loro, ma da altri”.

Se l’iniziativa parte da una delle zone più problematiche della città, si estenderà poi in diversi quartieri pioltellesi, sempre con la modalità del gazebo informativo presente in piazze, mercati e stazione.

E se è vero che nella guida distribuita ai cittadini, saranno contenuti i doveri di un buon inquilino, è anche vero che, come conclude il primo cittadino di Pioltello: “Spesso i condòmini non sono a conoscenza di molti aspetti fondamentali che riguardano il comportamento che un buon amministratore deve tenere. Molti non sanno che in caso l’amministratore non operi nel loro interesse, anche un solo condòmino può avanzare iniziative singole“.