GORGONZOLA
IN CITTA’ ARRIVA “SENZATOMICA”, LA MOSTRA EVENTO SUL DISARMO NUCLEARE

                                                 “Ci fu un bagliore fortissimo seguito da un boato. Poi tutto, divenne buio.”

No Banner to display

Ci sono boati che non smettono di riecheggiare, come quelli sordi per esempio, che paralizzano la sensibilità umana anche a distanza di anni: era l’agosto del 1945 e Hiroshima e Nagasaki venivano distrutte dalle bombe atomiche.

Per non dimenticare, quel sordo rumore irromperà sabato 21 febbraio alle ore 16.00 nelle sale di Palazzo Freganeschi-Pirola a Gorgonzola. Alla presenza del sindaco della città Angelo Stucchi, sarà difatti inaugurata “Senzatomica” la mostra multimediale itinerante sul disarmo nucleare, patrocinata dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, e che vedrà fra i relatori il professor Alberto Rotondi, docente di Fisica Nucleare dell’Università di Pavia.

L’iniziativa mira a sensibilizzare sul disarmo nucleare e a diffondere una concreta cultura di pace attraverso immagini, documenti, filmati e testimonianze toccanti di chi quel dramma lo ha vissuto sulla propria pelle.

La mostra è gratuita e aperta a tutti, ed è in particolar modo rivolta ai giovani, in quanto diretti destinatari del futuro del nostro pianeta al fine di spronarli a riflettere su quanto l’azione del singolo possa contribuire notevolmente, pacificamente, alla salvaguardia della Terra e degli esseri viventi in generale. I visitatori si addentreranno pertanto in un percorso multimediale per comprendere i rischi che gli armamenti nucleari di distruzione totale possono causare.

Come già noto, Senzatomica si inerisce inoltre in una più profonda campagna mondiale contro il disarmo nucleare e, non a caso, è stata insignita di una medaglia quale speciale premio di rappresentanza nel febbraio 2011, dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Senzatomica a Gorgonzola -ha spiegato l’Assessore con delega ai Progetti di Pace Nicola Basilevuole essere un’occasione, che ricordando la tragedia di Nagasaki, permetta alle giovani generazioni di parlare di pace e di non violenza con un linguaggio attuale. Anche attraverso esperienze di questo tipo possiamo far crescere la sensibilità verso l’altro e uno spirito di tolleranza, elementi che permettono di immaginare e costruire concretamente un futuro di pace”

Sarà possibile visitare l’esposizione fino a domenica 8 marzo: da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 (sabato e domenica dalle ore 14.30). E’ previsto un servizio di visite guidate, cui le scolaresche dovranno prenotarsi scrivendo a gorgonzola@senzatomica.it, per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al numero 370.3057582 oppure consultare il sito www.senzatomica.it

Dal 2011 ad oggi le tappe italiane dell’esposizione sono state diverse, tra cui Milano, Firenze e Bologna e oltre 150 mila sono stati i visitatori. Imperdibile pertanto l’appuntamento di sabato 21 febbraio, in Piazza della Repubblica 1, a Gorgonzola.

ELISA PICERNO