CARUGATE
UNA PETIZIONE PER UN PGT PARTECIPATO. IL SINDACO INDIRRA’ RIUNIONI APERTE

“Avendo preso atto dell’avvio di procedura di variante generale al Piano di Governo del Territorio (PGT) vigente, chiediamo che venga assicurato un reale processo partecipativo che permetta alla cittadinanza di contribuire alla creazione del nuovo PGT.”

Inizia così la richiesta che gli Amici dell’Acquedotto hanno allegato alla petizione presente presso il Bar “Dalla Norby e Diego” nel parcheggio dell’oratorio.

Il comitato chiede che si svolgano incontri regolari, sulla scorta di quanto sta avvenendo a Cassina De’ Pecchi, per partecipare insieme all’amministrazione, alla creazione di un nuovo Piano di Gestione del Territorio.

Il nostro intento è di promuovere l’interesse generale della comunità, sviluppare un senso di appartenenza alla nostra città e di corresponsabilità delle scelte. Siamo fiduciosi che questi obiettivi siano anche quelli dell’amministrazione comunale”. Con queste parole si chiude invece la petizione proposta dal Comitato Amici dell’Acquedotto.

Sulla vicenda si è espresso anche il Sindaco Gravina, che ha precisato innanzitutto come l’esperienza di Cassina venga da un dato di fatto essenziale: “Quel comune non ha mai approvato un PGT e per tanto fa bene a procedere come sta avvenendo -ha precisato il sindaco- mentre Carugate lo ha approvato nel 2010 e sta ancora scontando gli esiti del PRG approvato nel 2001, con un uso del suolo di 700.000 mq di terreno agricolo”.

Per quanto riguarda la possibilità che vi sia un’apertura partecipata verso la cittadinanza, il Sindaco afferma: “Ci sono da programmare e mettere in campo diverse riunioni ovviamente estese alla popolazione e a tutti glia venti in causa, così come è sempre stato fatto da questa amministrazione, e gli Amici dell’Acquedotto così come tutti i cittadini potranno prendervi parte al pari di tutti“.

Dalle richieste avanzate nella petizione, è parso di capire che il Comitato puntasse a qualcosa di più oltre alle riunioni pubbliche, ma sia la raccolta firme che il percorso verso il PGT, sono ancora in corso e in fase di programmazione. Ci sarà da attendere.