CARUGATE – CAROSELLO
LEGA NORD: PD E PROPRIETA’ IGNORANO LA MOZIONE VOTATA IN REGIONE

Giovedì 26 è una data importante per i carugatesi, e più in generale per tutti coloro che da mesi stanno discutendo la questione dell’ ampliamento di Carosello.

Come vi abbiamo accennato (qui), Eurocommercial terrà un’assemblea pubblica per illustrare l’idea di progetto pensato per l’espansione della propria struttura. Proprio in merito a questa assemblea, è intervenuta la Lega Nord di Carugate, mettendo i proverbiali puntini sulle “i”.

A luglio dell’anno scorso il Sindaco ha convocato un Consiglio Comunale aperto e poi un Consiglio Comunale, per votare un atto di indirizzo a favore dell’ampliamento a seguito semplice lettera di Eurocommercial datata 30/5, senza presentare a supporto delle tesi alcuno studio o progetto. A luglio abbiamo tutti perso tempo? -si chiede la sezione carugatese del carroccio in un comunicato- Il progetto (nda: quello che verrà presentato il 26 febbraio), che è diverso da quello presentato con le slide a Luglio, è stato protocollato il 19 dicembre ma il Sindaco non ha ritenuto necessario comunicarlo ai Consiglieri comunali.”

Dunque ciò che verrà presentato il 26 febbraio nell’assemblea pubblica, sarà un progetto differente da quello che aveva innescato le proteste e le polemiche della scorsa estate, per questo la Lega ribadisce come questo fatto “conferma la nostra richiesta, presentata tramite pregiudiziale, che chiedeva di ritirare e quindi non votare l’atto di indirizzo di luglio”.

Ma il nocciolo della questione non ruota solo attorno al progetto in sé, ma anche al fatto che è di dicembre l’approvazione da parte della Commissione Attività Produttive della Regione Lombardia, della mozione leghista che chiedeva di impedire che si aprisse un tavolo di trattativa tra i due Sindaci di Carugate e Cernusco ed Eurocommercial Properties. Un’approvazione che ha seriamente compromesso il futuro del progetto di espansione: “Il PD e la proprietà sembrano ignorare completamente la mozione votata dalla maggioranza in Consiglio regionale” ha concluso la Lega Nord nel comunicato.

Intanto all’orizzonte si profilano una serie di eventi organizzati dai cittadini (qui) per discutere del procedimento di variante generale del PGT avviato dalla Giunta, e anche a proposito di questo delicato argomento, gli esponenti della Lega Nord di Carugate  si esprimono chiaramente: “Temiamo che la giunta, come principale obiettivo non dichiarato, voglia togliere quella semplice parola “SATURA” riferita all’ambito dei grandi centri commerciali che rende la richiesta di ampliamento incompatibile con il nostro Piano di Governo del Territorio”.

Sarà una settimana intensa questa, piena di momenti di confronto, dal PGT all’ampliamento del Carosello, e le parti inc causa sono entrambe decise a farsi sentire.