BASKET FEMMINILE A2 (video)
ALLA CASTEL IL DERBY CON MILANO E IL 6° POSTO IN CLASSIFICA

Foto di Copertina di Marco Brioschi

Si chiude con una vittoria la stagione regolare della Castel Carugate, che nell’ultima giornata fa suo il derby con Il Ponte Casa d’Aste Milano per 63 a 59, in quaranta minuti caratterizzati da un emozionante susseguirsi di tentativi di fuga e improvvise rimonte accolte con entusiasmo dal folto pubblico accorso al Palasport di Pessano.

Le due squadre si presentano al fischio d’inizio senza troppe preoccupazioni per i due punti in palio: il quarto posto valido per la qualificazione alla “poule promozione” era svanito già a dicembre per le padrone di casa, mentre a Milano il sogno si è interrotto bruscamente con la rocambolesca sconfitta di settimana scorsa contro la Geas Sesto.

Ne risulta una partita aperta e molto combattuta, dove i punti di forza delle due squadre risultano evidenti fin dalle prime battute, con le ospiti a dominare il pitturato (48 rimbalzi a 26 dirà il tabellino) e Carugate che cerca di sfruttare l’aggressività del suo reparto guardie (25 palle recuperate a 13 alla fine).

Il primo quarto si chiude 12-22 con Silvia Gottardi e Giulia Maffenini a trascinare Milano contro una Castel che paga la difesa ancora incerta e troppi errori dal perimetro.

Nel secondo quarto Carugate passa alla difesa a zona schierando un quintetto piccolo. L’aggiustamento dà grandi risultati in transizione; un parziale di 16-2 ribalta il risultato, ma Milano non si arrende: una nuova accelerazione delle Orange sul finire del periodo chiude il primo tempo con le ospiti avanti 28-32.

La distanza rimane invariata dopo il terzo parziale (39-43) e il destino dell’incontro è rimandato agli ultimi dieci minuti: Milano si porta subito sul +7, ma nel momento decisivo salgono in cattedra Patrizia De Gianni (15 punti con un ottimo 7 su 10 dal campo), Michela Frantini (22 punti) e Giulia Colombo, che infila 5 punti consecutivi portando la Castel sul +4. Gli infortuni a Giulia Rossi e Silvia Gottardi segnano inesorabilmente la resa delle ospiti e Carugate può festeggiare la seconda vittoria consecutiva (prima striscia positiva della stagione), la quarta del campionato.

Terminata la stagione regolare, sabato prossimo avrà inizio la seconda fase del campionato: con il sesto posto in classifica, la Castel è stata inserita nel gruppo B della “poule salvezza” insieme a Selargius Cagliari, Albino, Biassono, Muggia, Viterbo e Stabia.

Il regolamento prevede che le squadre si affrontino in partite di andata e ritorno senza tener conto dei risultati ottenuti nella stagione regolare: l’ultima classificata retrocederà direttamente, mentre la penultima sfiderà in uno spareggio la penultima del girone A decretando così la terza retrocessione.