SEGRATE
IL SEGRETARIO PD DALERBA CANDIDATO ALLE PRIMARIE IN VISTA DELLE AMMINISTRATIVE

Segrate è la città dove ho scelto di vivere, circondato dagli affetti più cari e da tanti amici di infanzia. Una città che ha dato a mia figlia la possibilità di crescere nel verde e contemporaneamente permetteva a mio fratello di formarsi presso il nostro ospedale per poi fare il ricercatore negli Stati Uniti. Ecco perché Segrate è la mia città.

Con queste parole Damiano Dalerba, segretario cittadino del PD, annuncia la sua candidatura per le primarie (nel febbraio 2015) che daranno un nome al candidato Sindaco di Segrate per la coalizione di centrosinistra alle prossime elezioni amministrative.

Segrate è una città a ridosso del capoluogo, particolarmente inserita nel nuovo sistema viabilistico, che nei prossimi anni dovrà affrontare almeno due questioni importanti: la metropolitana 4 che potrebbe toccare appunto il paese (ve ne abbiamo parlato qui e qui), e la nascita secondo centro commerciale d’Europa, il Westfield di cui molto si sta già dibattendo (l’ultima volta ve ne abbiamo parlato qui).

Questi due argomenti, sebbene non posti sullo stesso piano, sono nei primi quattro posti di un lungo elenco di priorità indicate dal candidato del centrosinistra. “Portare la linea 4 della Metropolitana Milanese a Segrate e risolvere una volta per tutte i problemi di trasporto pubblico“, è quanto scritto al punto 1° della lista da Dalerba, che al 4° posto inserisce: “garantire che il secondo centro commerciale d’Europa sia realizzato nella totale legalità”.
Dalerba non dimentica nemmeno il recente problema dell’aumento di voli su Linate (qui, qui ), dal rumore dei quali, dice, “dovremmo tutelarci“.

Tra questi due poli che molto interessano i cittadini, troviamo due aspetti legati propriamente alla vita nella città, con la volontà del segretario del PD  di “mantenere Segrate sotto i 35.000 abitanti“, a dispetto di previsioni molto meno rosee, e con un importante presa di posizione rispetto al verde cittadino, da salvare con ogni mezzo insieme alla qualità della vita della città, partendo dal Golfo Agricolo, delle cui lotte vi abbiamo abbondantemente raccontato in più articolo (qui, qui, qui).

La sicurezza, i tavoli di trattativa per impedire alle aziende del paese di fuggire da Segrate, il mantenere vivi i centri di aggregazione, e il tenere alta l’attenzione sulle problematiche incontrate dalle persone disabili, sono tutti punti chiave dell’elenco programmatico con il quale Damiano Dalerba si presenterà alle primarie di coalizione.

“Segrate ha bisogno di un Sindaco capace di risolvere i tanti problemi irrisolti della città -ha concluso il segretario del PD cittadino-  la Viabilità speciale, quel serpente di acqua sporca che da anni costeggia Redecesio è una ferita che dovrebbe far vergognare tanti; la Stazione del passante ferroviario (sempre più sporca, degradata ed abbandonata); il quartiere Boffalora, dove gli abitanti sono abbandonati a sé stessi; gli scheletri di cemento del Centro Parco adiacenti alla Cassanese“.

La campagna elettorale pare dunque incominciata. Ci si avvia verso i mesi decisivi per la guida futura della città.