MARTESANA
DA ROMA CAPITALE UN PREMIO PER I CENTRI DI AGGREGAZIONE GIOVANILE

Sotto l’albero dei CAG diSpazio Giovani Martesana“, ragazzi, educatori e amministratori, hanno trovato un bellissimo regalo.

Stiamo parlando dell’importante riconoscimento che recentemente il Comune di Roma, ha conferito al lavoro svolto dal Centro di Aggregazione di Cernusco sul Naviglio, in rappresentanza di tutti i cag della zona,  che sarà premiato il 17 Gennaio nella Capitale nell’ambito del concorso di cortometraggi “Memoria Corta”, indetto dall’Assessorato alla Cultura.

Un video quello realizzato da due ragazzi di appena 15 anni e girato in occasione del viaggio della memoria (edizione 2012), che ha provato ad indagare i pensieri, le parole e le emozioni della consueta esperienza che ogni anno vede protagonisti una cinquantina di adolescenti della zona con i loro educatori, in visita al campo di concentramento di Mauthauesen.

Il concorso, dedicato al tema della memoria storica, intesa non solo come narrazione di eventi lontani nel tempo, ma anche come evocazione di fatti e storie recenti della società italiana, ha l’intento di raccontare, attraverso la forma del cortometraggio, la Storia del nostro paese, ma anche storie di persone che hanno contribuito alla crescita morale e civile della nazione.

Il video, dedicato al ex deportato cernuschese Roberto Camerani, è stato selezionato tra i 10 migliori prodotti a livello nazionale che meglio hanno saputo interpretare questo messaggio: “Un obiettivo raggiunto, al di là di chi sarà decretato vincitore del concorso – ha dichiarato Nico Acampora, coordinatore dei Centri di Aggregazione di Spazio Giovani Martesana – anzi l’obiettivo per noi è raggiunto ogni anno, quando centinaia di ragazzi decidono di affrontare  questa importante esperienza civica e morale,mettendoci passione ed energia, competenze e spirito di cittadinanza. Oltre ai ragazzi, veri protagonisti, un sentito ringraziamento va anche le famiglie e alle Amministrazioni Comunali che credono in questa esperienza di educazione civica ed educazione alla memoria”