BRUGHERIO
DAL 2 GENNAIO ARRIVA IL “MENU DEI MAGI”, EPIFANIA DELLA CUCINA DEL “600

Era il 1614 quando le reliquie dei Re Magi arrivarono alla Parrocchia di San Bartolomeo a Brugherio, segnando un momento importante per la storia cittadina e per le tradizioni dei secoli successivi.

No Banner to display

Quest’anno alle classiche celebrazioni che rendono memoria all’importante evento, come il Corteo dei Magi e la Messa Vigiliare, si aggiunge una nuova iniziativa (ve ne abbiamo già parlato qui) che saprà riportare in città i sapori della cucina tradizionale brianzola dell’epoca.
È questo che prevede il “Menu dei Re Magi”, pensata dai commercianti insieme al Comune di Brugherio, Distretto del Commercio e la comunità pastorale Epifania del Signore: tutte le gastronomie, panetterie e pasticcerie che hanno aderito al progetto dal 2 Gennaio al 21 Febbraio elaboreranno dei piatti tipici della nostra zona, servendosi solo di ingredienti già usati nel ‘600.

Il progetto ha anche lo scopo di promuovere la filiera corta e un consumo consapevole, favorendo l’utilizzo di prodotti delle nostre terre come pollame, cereali, legumi e tanto altro ancora. L’unico elemento comune a tutti i menu sarà il dolce dei Re Magi, preparato per l’occasione da panetterie e pasticcerie.

Per quasi due mesi i cittadini brugheresi potranno cercare per le vie del paese le vetrine con le locandine contenenti il menu esposte dagli esercenti che hanno aderito all’iniziativa, per gustare il delizioso “Menu dei Re Magi”.