CERNUSCO
ATTRAVERSO LE FOTO, L’ ANPI VUOLE RICOSTRUIRE IL PERIODO DELLA RESISTENZA A CERNUSCO

Saranno 70 nel 2015. Parliamo degli anni trascorsi dalla liberazione dell’ Italia dal nazi-fascismo.
Da Gennaio a Maggio dunque, l’ ANPI di Cernusco sarà attiva su più fronti per onorare la memoria storica del nostro paese.

In un percorso di rete con associazioni, tesserati e singoli cittadini interessati, la sezione cernuschese dell’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ha pensato ad una serie di iniziative culturali e storiche per coinvolgere la cittadinanza e ricostruire la storia di Cernusco durante la guerra e soprattutto la Resistenza.

Una di queste è l’interessante raccolta di fotografie scattate nel periodo a cavallo tra gli anni “20 e gli anni “50:
In particolare, i luoghi, la vita, il lavoro dei cernuschesi durante gli anni del fascismo, della Resistenza e del post-Liberazione -ha spiegato il Presidente di ANPI Cernusco Danilo RadaelliRovistando nei cassetti sicuramente troveremo dei ricordi, magari un po’ ingialliti dal tempo, che i nostri genitori o nonni hanno conservato gelosamente“.

Chiunque fosse in possesso di questi cimeli della storia e del cuore, può partecipare a questa ricostruzione del passato della città durante la Resistenza e la Liberazione. Le immagini vanno consegnate presso la sede dello SPI-CGIL in Via Briantea 34 a Cernusco, e non preoccupatevi, perché le fotografie originali verranno riconsegnate non appena duplicate !

Il materiale fotografico, che speriamo di raccogliere in buona quantità -ha concluso Danilo Radaelli servirà a ricostruire il quotidiano e i momenti eccezionali vissuti dai nostri concittadini lungo quel periodo molto importante per l’Italia