CERNUSCO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

Dopo le novità riguardo agli edifici scolastici, Cernusco sul Naviglio torna ancora parlare di scuola ed educazione. Con 13 sì e 3 astenuti, il Consiglio Comunale ha approvato il “Piano per l’attuazione del diritto allo studio” proposto dall’Amministrazione Comunale, che prevede un investimento di circa.

No Banner to display

Questo documento, che è la base per la pianificazione dei servizi e dei progetti rivolti alle scuole, prevede vaste tipologie di interventi. Non si parla solo di arredo scolastico, trasporto, materiale didattico e attrezzature, ma anche della mensa che provvederà a fornire agli studenti cibo di qualità garantito da controlli igienico sanitari effettuati da un professionista esterno.

Nodo centrale del Piano è però la notevole offerta formativa legata ad iniziative e progetti ritenuti fondamentali per la crescita e l’apprendimento perché indirizzati all’inclusione sociale, all’educazione alla cittadinanza e alla legalità, allo sport, alla sostenibilità ambientale e alla comunicazione. 67.000 euro sono stati stanziati per progetti focalizzati su determinate aree educative, quali “Storia e Memoria”, una finzione scenica per conoscere e comprendere la deportazione, “Un giorno in Comune”, per capire come funziona un Comune, e “Educazione alla lettura” realizzato con il supporto della Biblioteca.

Continua e viene potenziata l’esperienza del Piedibus, volta alla sensibilizzazione riguardo la difesa ambientale. Vengono anche rinnovate le collaborazioni con associazioni locali, come CAI e ANPI. Nel Piano è stato inserito anche il finanziamento per la scuola dell’infanzia paritaria “Suor Maria Antonietta Sorre”, che per l’anno scolastico 2014/15 prevede 800 euro ad alunno.

All’Amministrazione sta molto a cuore l’educazione e l’inclusione degli studenti con disabilità ed è per questo che, tra trasporto e assistenza, ha stanziato per questo ambito d’intervento più di 460.000 euro.

Anche quest’anno come Amministrazione Comunale di Cernusco sul Naviglio ci siamo impegnati a garantire le risorse per mantenere gli stessi servizi avviati negli anni precedenti, migliorandone l’efficacia e l’efficienza– ha affermato in aula l’Assessore all’Educazione Rita ZecchiniQuesto piano è il risultato del confronto che ha coinvolto le diverse componenti del mondo della scuola. Obiettivo del Patto per la Scuola sarà quello di raggiungere degli obiettivi pedagogici, educativi e didattici che la scuola e il territorio devono far propri”.