CASSINA
ARRIVA LA DOTE COMUNE: TIROCINIO CERTIFICATO E RETRIBUITO. UNA POSSIBILITA’ PER CHI NON HA LAVORO

Interesserà i giovani tra i 18 e i 35 anni disoccupati e inoccupati, ma non solo; toccherà da vicino anche gli over 50 nella stessa condizione, e tutti coloro che, indipendentemente dall’età, percepiscono i cosiddetti ammortizzatori sociali. 

Abbraccia tutte queste categorie il progetto di tirocini retribuiti denominato “Dote Comune” e lanciato da A.N.C.I LombardiaRegione Lombardia e Ancitel Lombardia, il cui bando aprirà il prossimo 6 novembre per chiudersi il 20 dello stesso mese.
Tra i comuni che hanno accolto con entusiasmo la proposta,  vi è appunto Cassina De’ Pecchi, che aderisce all’iniziativa mettendo a disposizione 6 posizioni lavorative all’interno delle attività comunali.

DOTE COMUNE: UNA DOPPIA VALENZA
Nel concreto si tratta di sei tirocini a carico dell’amministrazione -ha spiegato l’ Assessore con delega al Lavoro e Politiche Giovanili Tommaso Chiarellache vedranno le persone selezionate percepire un contributo di 300 euro mensili per 20 ore settimanali. Sappiamo benissimo che non sono cifre da capogiro, ma stiamo parlando pur sempre di un tirocinio, di un percorso che permetterà ai giovani di fare un’esperienza certificata e riconosciuta come curriculum, e darà modo al contempo a coloro che si trovano senza lavoro, di poter impegnare questo periodo difficile mettendosi a disposizione della comunità, ricevendo un corrispettivo economico e reinserendosi nel mondo del lavoro“.

Poteva insomma non esserci alcuna iniziativa destinata a queste fasce di persone toccate dalla crisi occupazionale, o alle prime armi nel mondo delle esperienze lavorative. E invece, c’è la Dote Comune, uno sforzo economico considerevole delle amministrazioni, che si fanno carico dei costi delle retribuzioni e dei costi di trasporto, in quanto i selezionati per il progetto, andranno a svolgere a Milano dei corsi di formazione mirati prima di iniziare a lavorare.

L’IMPORTANZA DELLE ESPERIENZE CERTIFICATE
La certificazione dell’esperienza della Dote Comune, è una cosa da non sottovalutare e di cui vi avevamo già parlato (leggi qui).
La Provincia di Milano ha infatti definito queste esperienze certificate, valide a tutti gli effetti e ufficialmente riconosciute come importanti voci spendibili in curriculum all’interno del proprio percorso lavorativo.
Un discorso interessante sia per i giovani inoccupati, che per i disoccupati di tutte le età in attesa di reinserirsi nel mondo lavorativo.

I SEI TIROCINI PREVISTI DALL’AMMINISTRAZIONE
L’amministrazione guidata da Mandelli, ha indicato sei diverse posizioni lavorative da affidare ai futuri tirocinanti:
due impiegati di ufficio, un addetto all’ufficio stampa, un addetto all’organizzazione di eventi, un giardiniere e un animatore sociale.

Nel documento allegato (clicca qui), potete trovare tutti i dettagli per ogni singola esperienza: l’ area di competenza, la mansione specifica, la durata del contratto, e soprattutto le informazioni che indicano a chi si rivolge ogni singolo tirocinio, se è destinato ai giovani inoccupati e disoccupati tra i 18 e i 35, se è riservato solo a coloro che sono cassintegrati o in mobilità indipendentemente dall’età, se ancora sono dedicati agli over 50 senza lavoro ma non pensionati, oppure se il tirocinio è pensato per tutte e tre le categorie.

Contiamo molto su questo progetto di Dote Comune, perché oltre agli evidenti aspetti positivi che avrà verso chi verrà selezionato, in termini di esperienza accumulata, retribuzione, reinserimento nel mondo del lavoro e futuri sbocchi professionali -ha sottolineato sempre l’assessore Tommaso Chiarellapermetterà al contempo al Comune di conoscere persone motivate, che si occuperanno con l’amministrazione e affiancando i dipendenti, di portare avanti concretamente dei progetti importanti per la città

IL BANDO E LE MODALITÀ’ DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
Il bando non si rivolge ai soli cassinesi, è giusto ricordarlo, anche se l’amministrazione si augura di poter accogliere tante richieste dai suoi cittadini e dalle zone limitrofe della Martesana.

E’ possibile far pervenire le proprie candidature a partire dal 6 novembre ed entro il 20 novembre, nei seguenti modi:

  • usando solamente un proprio indirizzo di posta certificata (PEC) scrivendo a: protocollo@pec.cassinadepecchi.gov.it
  • Se non si possiede una PEC, consegnando la candidatura all’ufficio Protocollo del Comune in Piazza De Gasperi 1 in orario di ufficio
    (consulta gli orari qui).

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il Comune chiamando i numeri:
02.95440217 – 02.95440203 – 02.95440228 – 02.95440222 – 02.95440268.

Per informazioni sulla Dote Comune è possibile consultare il sito dell’iniziativa (clicca qui)