RUGBY
IL CE PARTE MALE NELLA PRIMA PARTITA DELL’ANNO

Inizio di stagione in salita per il Rugby Cernusco,
che nell’ostile campo di Rho, incassa 26 punti mettendo a segno solamente tre calci piazzati.

Rugby Rho si dimostra subito pericoloso realizzando una meta nei primi venti minuti di gara. Il CE, costretto a recuperare,
cerca di impostare gioco all’interno dei 22 metri avversari, ma probabilmente a causa della poca esperienza dell’inedito pacchetto di mischia, i cernuschesi fanno fatica a finalizzare e riescono ad accorciare le distanze solo grazie al piede preciso del mediano d’apertura Marinelli.

Sono tante le novità tra gli avanti grigio-amaranto; Paolo Sironi, in passato Ala, viene schierato terza centro alle spalle delle seconde linee Testa e Cerutti, anch’essi provenienti dalla linea dei tre quarti.
Questi innesti danno sicuramente più vigore al pacchetto di mischia Cernuschese nelle fasi di gioco aperto, ma ovviamente l’inesperienza si fa sentire nelle fasi di gioco statiche e soprattutto in touche.

Qualche problema anche tra le file dei tre quarti, che a causa di una trasmissione di palla non sempre ottimale, non riescono ad organizzare un’offensiva efficace. Per ottenere più fluidità di gioco, Coach Lasorsa sostituisce Decaro con un centro dalle caratteristiche tecniche più orientate verso il gioco aperto, ma neanche l’ingresso di Falcone è sufficiente per poter sfruttare appieno la seconda linea d’attacco gestita dal capitano Rescigno e dall’estremo Coropcean.

26 -9 è uno score che sicuramente lascia un po’ l’amaro in bocca, afferma il pilone Mucci, ma in campo si sono viste cose positive soprattutto da parte dei giovani, è iniziato un nuovo ciclo ed è normale che ci sia bisogno di una fase iniziale di assestamento.

Ora bisogna solo analizzare gli errori commessi e cercare di fare meglio nella prossima gara in casa contro Lainate.

GIUSEPPE COPPOLA