CERNUSCO
LION E ROTARY INSIEME PER SOSTENERE VILLA ALARI

La Martesana è un territorio pregno di storia,
e Villa Alari ne è un tesoro da sostenere e promuovere con impegno e amore.

Lo scorso giovedì 16 ottobre, il Lions Cernusco e il Rotary Martesana, hanno promosso una serata a favore dello storico edificio cernuschese.

Villa Alari è oggi terza nel Concorso del FAI, I Luoghi del Cuore e’ un valore importante – hanno ricordato gli organizzatori di Lions e Rotaryla Martesana e’ un luogo di qualità che può giocare un ruolo importante nella promozione economica e culturale della Lombardia e della Provincia di Milano

Alla serata, i cui onori sono stati fatti dal Presidente del Lions Club Cernusco, Luciano Martinelli, e da Anna Sirtori, Presidentessa  del Rotary Martesana, era presente anche il Presidente del FAI Martesana, Dottor Barlassina, che ha caldamente proposto di “continuare a votare Villa Alari: Tifa per l’Italia che ami. Il Tuo luogo del Cuore“.

Villa Alari si trova in Via Cavour, proprio nel centro di Cernusco sul Naviglio, ed è tra le “ville di delizia” del milanese, tra le più degne di particolare menzione.

Il committente di questo edificio stupendo, fu Giacinto Alari (1668-1753), che acquistò nel 1702 i terreni sui quali sarebbe sorto l’edificio; i lavori iniziarono nel 1703 e si conclusero nel 1719.
L’intera opera fu affidata all’architetto romano Giovanni Ruggeri, e la certezza della data di conclusione dei lavori può essere ragionevolmente spostata al 1725, anno nel quale è definitivamente conclusa la decorazione a stucco e ad affresco. L’ ultima erede Alari morì nel 1944, e successivamente la storica dimora diventò sede di un istituto psichiatrico poi chiuso. (per altre curiosità sulla Villa, cliccare qui).

La Martesana potrà diventare luogo di attrattività, cultura e crescita, valori ancora più importanti data la crisi di oggi  -ha spiegato il Consigliere PDL Gianluigi FrigerioCernusco e la Martesana, grazie a enti come Lions Cernusco, FAI Martesana e Rotary Martesana attraverso l’arte, la cultura, l’ambiente e il marketing territoriale, possono esprimere al meglio il tessuto economico, sociale e artistico delle nostre Città”.

Tra altri ospiti, il Vice Sindaco di Cernusco Giordano Marchetti, che ha ricordato il bisogno di adottare dei partner importanti, per effettuare le ingenti spese di restauro.
Molto quotata durante la serata, è stata la relazione dell’ Architetto Elisabetta Ferrario, esperta d’arte e autrice di un interessante libro sulla Villa, contente interessanti episodi inediti.

Villa Alari, è dunque un bene storico e artistico che anche gli Asburgo hanno amato e valorizzato,
se anche la Martesana continuerà a farlo, avremo un’altra perla tornata a splendere.

Per il concorso del FAI cliccare qui.

GABRIELE ROSSI