CERNUSCO
ENJOY: UN CORSO ESCLUSIVO NAZIONALE SULLA TERAPIA MULTISISTEMICA IN ACQUA

Enjoy Center compie 3 anni !
Per festeggiare, il grande centro cernuschese dedicato a sport, salute, benessere e impegno sociale, ha deciso di coinvolgere i suoi amici e sostenitori in una gara social di video augurali.

L’iniziativa è simpatica e potete trovarla scorrendo su Facebook la pagina di Enjoy Sport, dove si rincorrono simpatici messaggi da parte di affezionati “enjoyers” , grandi e piccini, con foto e video molto particolari !

IL REGALO E’ PER GLI ALTRI
Ma per i suoi 3 anni, Enjoy festeggia come meglio sa fare, offrendo agli addetti ai lavori attraverso Enjoy Cares, la possibilità di un percorso di formazione davvero esclusivo sulla Terapia Multisistemica in Acqua (TMA), evento unico nel Nord Italia dato che si svolge solo 3 volte l’anno e solo a Roma e Napoli oltre che all’ Enjoy di Cernusco.

Le lezioni partiranno domani 17 ottobre e contano già un alto numero di iscritti da tutta Italia, per un corso di alta specializzazione sempre più richiesto e utile per la completa formazione di medici, psicologi, pedagogisti, laureati in scienze motorie, terapisti della riabilitazione, educatori, istruttori di nuoto.

Ma che cos’è la TMA ?
Questo tipo di terapia in acqua, è indirizzata soprattutto a ragazzi dai 3 ai 25 anni, che presentano disturbi del comportamento come l’autismo e simili patologie, e che verte a creare dei rapporti interpersonali specifici che aiutino a ridurre i disturbi e favorire l’integrazione sociale: “Nei soggetti autistici o con disturbi comportamentali si hanno difficoltà a instaurare  relazioni interpersonali a causa della distorsione della comunicazione che questo tipo di patologie comportano -ha spiegato il Dottor Ciocia, psicologo e psicoterapeuta- Laddove nelle consuete condizioni il soggetto autistico eviterebbe ogni contatto, nel setting piscina, si trova ad aver bisogno dell’operatore ed è quindi forzato ad instaurare con lui un rapporto immediato; in questo consiste la prima fase della TMA

I partecipanti frequenteranno le lezioni tenute dagli ideatori di questa metodologia terapeutica, gli psicologi Dott. Giovanni Ippolito e Dott. Giovanni Caputo, e lo faranno per 3 weekend lunghi, a partire come detto da domani, durante i quali potranno apprendere una nuova metodologia di intervento e nuove competenze teorico-pratiche sul trattamento dell’autismo e di altre patologie.

L’autismo è una malattia complessa da gestire per le famiglie –ha spiegato ancora Ciocia- spesso chi convive con questa realtà da anni, dopo aver provato diversi percorsi terapeutici, arriva da noi stanco e scoraggiato, con pochissime aspettative. Già dopo i primi risultati col bambino, vedere nelle famiglie riaccendersi la speranza e la volontà di percorrere nuove strade che gli si aprono davanti, grazie all’approccio innovativo di questa metodologia, mi riempie di gioia e soddisfazione”.

Oltre alle lezioni frontali, si svolgeranno lezioni pratiche di affiancamento ad esperti operatori, figure che rimarranno riferimento anche al termine del corso, per un continuo scambio e un continuo arricchimento.

Per tutte le informazioni sul corso e sulla Terapia Multisistemica in Acqua,
è possibile contattare direttamente Enjoy allo 02.9241256 e chiedere del Dottor Ciocia o di Patrizia Giannetti.