CARUGATE
LA COMUNE BOTTASINI VA IN NICARAGUA, E SI PORTA VOLONTARI DA TUTTA ITALIA

Manca davvero poco alla partenza dei volontari de La Comune Luigi Bottasini di Carugate,
anche se ad onor del vero alcuni di loro sono già partiti e già operano nei vari progetti portati avanti dall’associazione in Nicaragua.

Qualche mese fa vi avevamo parlato della Onlus carugatese, e grazie alle parole di Dino Verderio, responsabile del viaggio, abbiamo potuto aprire una finestra sulla realtà nicaraguense, paese dell’ America Centrale che ha davvero tanto bisogno di aiuti ed interventi.

Finalmente l’impegno che tante persone hanno portato avanti nell’ultimo anno arriverà al suo culmine: una compagnia ricchissima e variegata composta da 15 persone partirà alla volta del Nicaragua, portando la propria passione e la propria voglia di stare al servizio di persone meno fortunate.
I volontari sono persone legate da più o meno tempo all’associazione e più o meno vicine alla Martesana. Oltre a Dino e a Gloria Chiaratti, Presidente de La Comune, ci saranno persone da tutta la Lombardia,e più in generale da tutta Italia: infatti  tre ragazze marchigiane già si trovano in Nicaragua.

Tra i volontari che partiranno e che vengono da fuori provincia, c’è Alessandro Forlani, 34enne di Brembate di Sopra (Bergamo), dal 2004 operaio di una ditta chimico-farmaceutica.
Lo abbiamo sentito per capire quali sono le ragioni che, ad un certo punto, spingono una persona a volere un’esperienza così forte.

Per lui il viaggio è sempre stato uno stile di vita, ma dal 24 Dicembre questa passione assumerà una tonalità diversa. “Parto con La Comune perché ho deciso di fare qualcosa di diverso dai soliti viaggi a cui sono abituato. Questa esperienza vuol dire vedere realtà diverse, conoscere Paesi e culture in un modo differente da quello che ti permettono i soliti viaggi turistici” ci racconta. La sua scelta sottolinea quanto sia importante il lavoro di sensibilizzazione che tutto l’anno l’associazione porta avanti: è infatti grazie ad un banchetto tenuto durante una festa a Cassano d’Adda che Alessandro è entrato in contatto con La Comune.

È sicuramente una decisione importante, di quelle che ti cambia la vita, ma Alessandro sembra pronto a tutto: “Non so ancora bene quale sarà il mio ruolo una volta arrivato lì. Prima mi verranno mostrati i diversi progetti che La Comune sviluppa in Nicaragua, mi faranno conoscere le persone e i luoghi. Poi si vedrà cosa potrò fare”.

Questa de La Comune è una di quelle iniziative di cui la Martesana può certamente andare fiera, perché grazie alla passione di ognuna di queste persone e all’amore per la solidarietà, ogni anno vengono portati avanti progetti che passo dopo passo permettono di rendere il mondo in cui viviamo un posto migliore.