CARUGATE
ATTIVITA’ CHIUSA SUL NASCERE: I LAVORATORI SONO IN NERO

Ammonta a 27 mila euro la multa che il cinquantenne imprenditore carugatese,
dovrà pagare per aver fatto lavorare nel suo ristorante aperto di recente, 5 ragazzi under 30 senza regolare contratto di lavoro. 

E’ successo nell’esercizio da pochissimo aperto in Via Clemente Alberti,
dove un intervento combinato di Carabinieri e Polizia Locale, ha trovato quattro giovani italiani e uno cingalese alle dipendenze del cinquantenne, senza una documentazione che ne certificasse l’assunzione. Erano pagati in nero.

Oltre a questo, la maxi multa è aumentata ed è stata correlata da ordinanza di chiusura immediata del ristorante, perché il gestore non aveva comunicato, come previsto dalla legge, l’avvio della sua nuova attività commerciale.