BRUGHERIO
EX MALATI DI TUMORE BATTONO 7 A 4 I MEDICI CHE LI HANNO CURATI

Nel concreto è stata una partita di calcio,
ma in realtà il match tra Higlander, Nazionale Italiana di ex malati di tumore, e FIL, Fondazione Italiana Linfomi, è stato molto di più: 90 minuti di dimostrazione pratica della vita che torna ad essere protagonista e vincente.

Alla partita, tenutasi a Rimini lo scorso 7 ottobre, hanno partecipato i membri dell’ associazione “La Lampada Di Aladino“, Onlus fondata da ex malati di cancro, che dal 2000 si propone di supportare i malati oncologici e le loro famiglie durante la fase più critica della malattia.

Dunque il Big Match si è concluso 7 a 4 per gli ex malati, ma il risultato non sembra una novità: “I pazienti hanno battuto i medici per l’ennesima volta -hanno raccontato dall’associazione- ma l’appuntamento è ormai tradizione, e nel 2015 siamo sicuri che i Medici Oncoematologi ci riproveranno“.

Davide Petruzzelli, Presidente della Onlus Brugherese con sede in Via Dante, ha parlato di questo e di molto altro davanti alle telecamere di Telelombardia, dando risalto a quelle attività e al percorso che “La Lampada di Aladino” porta avanti da ormai 14 anni, e che recentemente si è concretizzato anche con l’apertura di un poliambulatorio territoriale plurispecialistico di prevenzione, assistenza e riabilitazione oncologica, del quale potete prendere informazioni scaricando il depliant in allegato (scarica qui).