AMPLIAMENTO CAROSELLO
ASSEMBLEA DEL FORUM AMBIENTE PER SPIEGARE LE RAGIONI DELL’ OPPOSIZIONE AL PROGETTO

Alla riunione organizzata dall’amministrazione comunale di Cernusco,
per illustrare l’ipotesi di ampliamento del Centro Commerciale Carosello, fa eco un’assemblea pubblica fortemente voluta dal Forum Ambiente Area Metropolitana Parco Est delle Cave.

Il prossimo giovedì 9 ottobre alle 20.45 dunque, nella Sala Camerani della Biblioteca cernuschese in via Fatevene Fratelli, movimenti, comitati, singoli cittadini che da tempo si riuniscono per dire no all’ampliamento, proveranno a spiegare le loro ragioni in merito a questa ferma opposizione.

Tutela dell’equilibrio ambientale e del piccolo commercio, sono due dei cardini su cui ruota la mobilitazione messa in atto da libere associazioni di cittadini, forum e comitati, da quando le due amministrazioni di Cernusco e Carugate, hanno detto sì ad un accordo di programma con Eurocommercial, per il tanto discusso ampliamento.

“Stop al cemento” è il titolo dell’incontro, moderato da Paolo Molteni, uno dei fondatori del Forum Ambiente, cui parteciperà come ospite d’eccezione Paolo Pileri, Professore associato di Pianificazione Territoriale Ambientale al DASTU del Politecnico di Milano, che relazionerà in merito a problematiche di tutela del suolo, del paesaggio e del territorio.

Oltre a lui interverrà Franco Previtali, docente Geologia Università Bicocca di Milano

Ma voce sarà data anche ai liberi cittadini che vorrano intervenire, a coloro che da tempo raccolgono firme e petizioni, e anche a chi, per via ufficiale nelle istituzioni, nei comitati, porta avanti una ferma opposizione al progetto.

Sono così previsti gli interventi di Enrico Porcellini, ex assessore a Carugate dal 1997 al 2001, Daniela Varisco, del WWF circolo Martesana, Cristian Canzi, e Wally Franceschin attuale consigliere comunale di opposizione a Carugate.

Lo scontro tra pro e contro quando si parla di ampliamento, è sempre attuale, ma in queste ultime settimane entrambe le posizioni hanno scelto la via dell’informazione pubblica per illustrare le loro ragioni.

Da questo non può che nascere qualcosa di buono.