COLOGNO
L’ESTATE E’ AMBASCIATRICE DI PACE. IN CITTA’ ARRIVANO I BIMBI DEGLI ACCAMPAMENTI SAHARAWI

Vi avevamo parlato tempo fa, dell’ingresso del Comune di Cernusco, nel Coordinamento in Solidarietà del Popolo Saharawi (leggi qui).
Torniamo a parlare di questa popolazione, e in particolare dei bimbi del Sahara Occidentale, per il Comune di Cologno Monzese. 

il paese porta avanti da tempo un progetto di ospitalità per i piccoli Saharawi, che quest’anno resteranno in città da oggi 8 luglio fino al 1 di Agosto, Questa iniziativa somiglia molto a quella sviluppata dai diversi comitati Chernobyl della zona, che durante il mese di soggiorno, mettono a disposizione visite mediche e cure per provvedere ad un miglioramento delle condizioni di salute generale dei bambini.

I piccoli provengono dal campo profughi e rigufiati Tindouf, città algerina dove si è costituita anche una zona autonoma Saharawi. Le condizioni igieniche e sanitarie non sono certo quanto di più scontato negli accampamenti desertici, dove anche il clima è ostile, con temperature diurne oltre i 40° e temperature notturne ben sotto lo zero e portatrici di tempeste. Ma soprattutto le cure e l’assistenza sanitaria sono impensabili. Per questo ogni anno, il progetto “Accoglienza estiva – Piccoli Ambasciatori di Pace”, porta in Italia bambini tra i 6 e i 15 anni, per intraprendere percorsi di cura appropriati.

Nel passato, proprio il campo di Tindouf fu colpito da una potente inondazione che distrusse gran parte degli accampamenti, e in quell’occasione anche Angelina Jolie, ambasciatrice dell’ONU oltre che nota attrice americana, stanziò personalmente un fondo di 50.000 dollari a sostegno dei profughi rifugiati nei campi, e dei piccoli.

Il comune di Cologno, insieme all’ Associazione Rio De Oro, Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione, Cooperativa Coopwork, Associazione Creare Primavera e in collaborazione con il Centro Diurno “Girasole”, non ha potuto certo stanziare ingenti fondi, ma continua con impegno a far girare una macchina di solidarietà che tanto fa per questi bambini nel periodo in cui restano in paese. Ci saranno per loro momenti di svago, scoperta e gioco, e momenti dedicati alle cure e alle visite.

In ogni caso sarà per i piccoli Saharawi, un’esperienza come sempre fondamentale e importante per il loro futuro e la loro crescita.

Chiunque volesse contribuire può farlo con un bonifico intestato a:
Rio De Oro Milano IW BANK
IBAN: IT 95T031651600000011738672