CARUGATE
E’ PARTITO IL MIDSUMMER FEST CON IL CONTEST DELLE BAND GIOVANILI

E’ iniziato ieri sera l’evento più cool dell’estate musicale giovanile.
Il Midsummer Fest ha aperto le porte con un contest musicale dedicato a giovai band emergenti.

Da contorno alle esibizioni, la solita folla accorsa numerosa all’Oratorio Don Bosco, che da anni ospita la manifestazione.
Punto ristoro, gonfiabili per i più piccoli, calcio saponato e la sensazione di ritrovare i “vecchi amici della Mid“, quelli che ogni anno sono presenti, immancabili alla 4 giorni di grandi live che terminerà domenica 13 luglio: “E’ molto bello perché ci sono persone di tutte le età e tutti gli stili -ha raccontato una ragazza- gli appassionati di rock, i carugatesi che vogliono trascorrere una serata fuori, chi vuole cenare con gli amici ascoltando della musica, e chi vuole far divertire i bambini nelle serate estive”. 

A sfidarsi a colpi di sound nel “Summer Teens Contest“, sono state le giovani band degli Acustico Per Caso, Before Bacon Burns, Crevice, Karmarise e DAFFIduff, mentre a chiudere la kermesse ci hanno pensato i No.Ta, gruppo fuori concorso.

I giudici, Gianluigi Maino e Aldo Bedogni, hanno incoronato i Crevice come migliore gruppo della serata, sottolineando comunque l’ottimo livello di tutti i partecipanti: “Alla fine ha vinto chi ha dimostrato una maggiore presenza sul palco, capacità compositiva e un’ identità musicale a tutto tondo”. 

Con queste ragioni, Elia Biancardi (23 anni, voce e chiatarra), Alessandro Basilio (20 anni, batteria), Andrea “Nene” Nembri (23 anni, basso) e Luca Bonetti (23 anni, chitarra), paullesi e trevigliesi che da 8 anni portano vanti i Crevice, apriranno il concerto di domenica sera dei Rezophonic.

E’ stata una delle migliori serate -hanno raccontato- sia per il palco, che per la professionalità dei tecnici e per il grande impatto di pubblico. Ora non resta che guardare al futuro e… suonare il più possibile!“. Nel frattempo però, il gruppo ha già presentato al Magnolia lo scorso 7 maggio, il proprio album soft rock “aspetto nel fuoco”. Tutte le info sul loro sito web (clicca qui).

Qui sotto una galleria fotografica dedicata alle band della serata, con immagini scattate da Andrea Torriani.