CARUGATE
MOVIMENTO E GIOCO NELLE GARE DI ATLETICA DELLE SCUOLE ELEMENTARI

È stata una coloratissima festa sportiva quella tenutasi ieri mattina 30 maggio, al centro sportivo di Carugate.
I bambini delle scuole elementari del paese si sono ritrovati per sfidarsi in varie discipline atletiche, come proposto dall’iniziativa “Movimento e Gioco”, giunta all’ottava edizione.

Ogni istituto si distingueva dal colore delle magliette indossate da alunni e maestre: azzurro per la scuola elementare di Via del Ginestrino, arancione per quella di Via Roma e verde per l’Istituto San Giuseppe.

La manifestazione è la tappa finale di un percorso cominciato all’inizio dell’anno scolastico -spiega Michele Bocale, ex Assessore allo Sport e attuale Assessore alla Cultura del comune di Carugate – Il progetto, che da otto anni a questa parte viene proposto alle scuole, ha visto degli esperti affiancare gli insegnanti di ogni classe per un modulo di 10 ore. L’obiettivo non era solo avviare i bambini all’attività motoria, ma anche formare le maestre per metterle nelle condizioni di proporre un’educazione sportiva di qualità”.

Tutti i bambini hanno partecipato con grande impegno, suddivisi per classi e poi per categorie, maschi e femmine: le prime e seconde si sono sfidate in una staffetta, le terze nel salto in lungo, le quarte nella corsa sui 500 metri e le quinte in una gara di 100 metri a ostacoli. A seguire ogni gara la voce di Fabio Pizzul, cronista d’eccezione.

Le classi si sono dimostrate particolarmente unite e affiatate, e mentre ogni bambino affrontava la propria prova, i compagni lo sostenevano con cori e urla di incitamento. “I miei alunni hanno sempre reagito molto bene alle proposte sportive – racconta Maria Teresa, insegnante della classe 3A della scuola elementare di via del GinestrinoIo e le altre maestre abbiamo notato che le varie attività hanno creato aggregazione e forte unione all’interno della classe. Crediamo fortemente nel potere educativo dello sport”.

Al termine, sotto lo sguardo dei genitori e dei tantissimi nonni che hanno assistito alle gare, l’Assessore allo Sport Felice Rigoldi ha consegnato le coppe alle classi che più si sono distinte nelle singole discipline e successivamente ha premiato con delle medaglie i primi classificati delle classi terze, quarte e quinte (i nomi e i volti dei vincitori li trovate nelle foto a fondo pagina).

Questa manifestazione, come già tante altre promosse dal comune, ha ricordato quanto grande sia il potere educativo che può nascere dall’intreccio di sport ed istruzione nella crescita delle nuove generazioni.

Qui sotto alcune delle immagini più belle della mattinata.

SARA MOLTENI