SEGRATE
SEL PROPONE INTITOLAZIONE CASERMA DELLA POLIZIA A BRUNO SUZZANI

Con una lettera indirizzata direttamente al Sindaco Alessandrini,

la sezione segratese di Sinistra Ecologia e Libertà, ha chiesto di intitolare la caserma della Polizia Locale a Bruno Suzzani, agente della Locale scomparso prematuramente.

Nella missiva, gli esponenti del circolo Enrico Berlinguer, sottolineano le qualità del lavoro svolto da Suzzani negli anni, che lo hanno reso un volto noto e amico per i cittadini, che ne apprezzavano la gentilezza e la cordialità: “Un agente che svolgeva il suo lavoro con serietà e la massima dedizione -si legge nella lettera- Lo svolgeva con rispetto e disponibilità verso i colleghi, verso i cittadini, piccoli o grandi che fossero, e da tutti indistintamente era amato e apprezzato. Un modo di essere e di intendere il suo lavoro che rendeva e faceva onore all’intero corpo della Polizia locale”.

L’ agente Suzzani, riferimento per tutti gli abitanti segratesi del quartiere San Felice, era scomparso a causa di un male incurabile lo scorso settembre a 49 anni, e la sua morte aveva destato profondo sgomento sia nel quartiere, che nell’amministrazione e tra i colleghi della Polizia. I muri furono tappezzati per l’occasione, di manifesti di cordoglio listati a lutto e fu una gran perdita per il paese.

Vogliamo quindi farci voce del sentire comune chiedendo di intitolare la caserma della Polizia locale a Bruno -continua la missiva indirizzata al Sindaco- rappresenta un giusto tributo di tutta la città dato, in suo nome, all’intero corpo della Polizia locale”.