FINAL EIGHT COPPA ITALIA
AMAREZZA PER LA CASTEL, ESCE SUBITO AI QUARTI

Ci sperava tutto il pubblico, ci ha sperato la squadra fino in fondo, ma alla fine non è andata. 
La Castel esce sconfitta per 43 a 41 contro una buona Fidi Pesaro, decisamente avversario alla portata delle carugatesi.

Nell’esordio incerto la Castel si scontra con la forte difesa avversaria, subendo già nei primi tre minuti 4 falli, tutti sulla Schieppati, presa di mira dalle avversarie. Il passivo per la Castel al termine del primo quarto è pesantissimo: solo 4 i punti siglati, arrivati con Schieppati e Robustelli, e ben 13 subiti. Per la Fidi Pesaro grande prova della Silva, con 5 punti, e poi due punti a testa per Biagini, Terenzi, Franca e Pierdicca.

Nel secondo quarto la Castel si risveglia e compie una grande rimonta, tuttavia a due minuti dalla fine sono di nuovo in testa le pesaresi e il quarto si chiude sul 14 a 17 per le ospiti. In chiusura di primo tempo, è da sottolineare la grande prova di Robustelli e Guinzioni, che avevano trascinato la squadra ad un parziale di 10 a 0 nei primi minuti di secondo quarto.

Inizia il terzo quarto e la Castel compie un nuovo sorpasso. Tutta la partita punto a punto mostra uno spettacolo avvincente e di grande suspance. La difesa molto fisica da entrambe le parti ha condizionato indubbiamente le energie delle giocatrici, arrivate sul finale sfiancate. Vale la pena notare come l’arbitraggio abbia lasciato correre molto e spesso sia stato forse poco all’altezza del valore della sfida. Questo continuo gioco di sorpassi sembra stabilizzarsi a 3 minuti dalla fine del quarto periodo, sul 40 a 40 dopo il tiro da due della De Gianni per le padrone di casa. La svolta però arriva a 55 secondi dalla fine, quando con due tiri dalla lunetta, la Fidi Pesaro torna sopra di 2 punti, proprio sul fischio della sirena. Sono i due punti che la spediscono in semifinale, lasciando tanto amaro in bocca ai tifosi, alle giocatrici e a coach Mazzetto.

 

Articoli di: Aurora Lanzi