CASSINA
IL POPOLO DEL CENTROSINISTRA SCEGLIE MANDELLI

Il weekend di primarie a Cassina ha dato un verdetto: il candidato Sindaco per il centrosinistra sarà Massimo Mandelli di Sinistra Per Cassina.
I 1108 votanti, hanno espresso le loro preferenze, affidandone 510 al cinquantaquattrenne imprenditore della Sinistra.

Dietro a Mandelli, con 506 voti, c’è Marco Novelli del PD, che ad un certo punto dello spoglio sembrava essere in netto vantaggio. 86 le preferenze espresse pre l’outsider Sandro Madei, 4 le schede nulle, 2 le bianche.

Devo fare i complimenti alla squadra e a tutta la coalizione – ha dichiarato a caldo il vincitore- siamo tornati ad usare una parola caduta ormai nel dimenticatoio, la partecipazione, e questa affluenza che ci rende molto soddisfatti, fa capire che la gente ha ancora bisogno di sentirla questa magica parola. Ora ci prenderemo qualche giorno di riposo com’è giusto, e poi saremo pronti per la campagna elettorale. Credo che la gente sia stata così calorosa nelle votazioni, anche perché esce da un periodo davvero deludente a livello amministrativo. Saremo pronti per rispondere a queste esigenze”.

Figlio di partigiani, con la tessera della Figc in tasca, poi restituita durante il periodo di Tangentopoli, Mandelli ha già avuto esperienze politiche in paese, prima come consigliere negli anni “80, e poi come assessore al Bilancio nel biennio 2004 – 2005 al servizio della giunta Ginzaglio.