CARUGATE
INCONTRO PER CAPIRE LA LOTTA CONTRO LA MAFIA, E CONTRIBUIRE

Principio Attivo e Oratorio Don Bosco Carugate.
Questo è il connubio da cui è partita l’iniziativa di mercoledì 5 marzo “ma vai a zappare!“.

Si parla spesso di terreni espropriati alla mafia, ma cosa succede di quei terreni dopo ?
Sappiamo che vengono fatti fruttare nella legalità, sappiamo anche che spesso interi gruppi di ragazzi cercano questa esperienza per comprendere da vicino una realtà così complessa come quella della lotta alla mafia.

I ragazzi di Principio Attivo, in collaborazione con l’Oratorio, hanno invitato Giacomo D’Agnolo, del Gruppo Giovani Libera Lombardia e Loris Mazzoleni, del presidio sestese di Libera, che porteranno le loro testimonianze con un punto di vista interno ai diversi progetti che l’associazione Libera conduce in luoghi dove numerose terre sono state sottratte alla mafia. Oltre a loro sarà presente Alessandro Guzzi, che racconterà invece la sua esperienza diretta in uno di questi progetti, per meglio far comprendere cosa significhi davvero lavorare in terre che sono state soggette al controllo della criminalità organizzata.

Dunque un momento di confronto e informazione importante, utile a chi vuole capire a fondo la lotta alla mafia, e meglio contribuire ad essa.

Appuntamento in Atrion, mercoledì 5 marzo alle ore 21.00