“PORTA A PORTA DA CALCIO” :
POLISPORTIVA CARUGATE – A

La “poli” è una società storica nel panorama sportivo carugatese, offre numerose discipline come pallavolo, atletica, e alcune attività piuttosto alternative come il Fitwalking, il Roller e lo Skate. Non poteva mancare dunque il Calcio Femminile, che nel corso degli anni ha riscosso così tanto successo da avere una sovrabbondanza di ragazze, con la conseguente creazione di due formazioni, una A e una B, originariamente formata da ragazze più giovani. La Polisportiva A dunque è la formazione originaria, la prima rappresentante dell’altra metà del calcio in paese. Nel corso degli anni, da quando è nata a fine anni “90 sino ad oggi, sono davvero tantissime le ragazze che hanno calcato il campo dell’oratorio prima, e del centro sportivo del Ginestrino poi. Altrettanti sono stati gli allenatori e i dirigenti che si sono avvicendati dando una mano e contribuendo al successo della squadra nelle diverse categorie. Partita dal C.S.I.  Open B parecchi anni fa, sono ormai quasi dieci anni che la compagine milita nel campionato di Eccellenza piazzandosi sempre nei primi cinque posti. E’ vero, la vetta non è ancora mai arrivata, ma le ragazze sono sempre un avversario temibile per chiunque. Il Mister Roberto Volpe e il suo secondo Diego Bombiero detto “Boba”, guidano quest’anno 14 ragazze tra i 22 e i 36 anni, alcune delle quali hanno visto crescere la società sin dagli inizi, come il capitano Katia Alati, o Daniela Marchi e Daniela Tammone. Chi dice Polisportiva Carugate A, ha comunque in mente l’ ormai famosa manifestazione sportiva di metà giugno: la “24 ore di calcio femminile”, evento creato e ogni anno organizzato sempre più in grande stile, proprio da alcune ragazze della squadra, e che da ormai tre anni richiama centinaia di calciatrici da tutta la regione, ma non solo, anche dal resto d’europa vista la presenza di una formazione spagnola. Dunque calcio e divertimento la fanno da padrone in casa “poli A”, e a testimonianza di questo vi sveliamo alcuni piccoli retroscena delle annata calcistiche delle ragazze, che proprio loro ci hanno raccontato in esclusiva. Ecco il breve racconto degli eventi “ignoranti” della Polisportiva Carugate A: << Organizziamo tra di noi dei “weekend ignoranti” dove capita sempre qualcosa di divertente, solitamente in qualche città all’estero, e ci andiamo bardate di magliette fatte apposta per l’evento e legate al luogo e al calcio. Inoltre, dato che siamo quasi in periodo, per Natale non può mancare la cena festosa in cui ci si scambia il “regalo ignorante”, qualcosa di un valore massimo di 5 euro e anonimo. Ovviamente chiudiamo l’anno sportivo con un “premio ignorante” appositamente assegnato da tutte le giocatrici della squadra su votazione, a chi tra noi si è dimostrata durante l’anno particolarmente fuori di testa e propensa a fare cavolate>>.  Dunque andiamo a scoprire nel video quanto siano “nel pallone” le ragazze della “Poli”.